esperti

Mi chiedo quando il Consiglio può deliberare per il 5 in condotta…

Gentili signori,
mi domando, come genitore e come insegnante, quando il Consiglio può deliberare per il 5 in condotta; in base ai moltiplici criteri stabiliti devono essere disattesi tutti o solo uno è sufficiente ed inoltre, in base ad un’unica sospensione di 1 (un) giorno si configura la sistematica e grave violazione dei doveri dello studente?
grazie ,

Caro Lorenzo,
nel Decreto (5 articoli) si stabilisce che la valutazione del comportamento espressa in sede di scrutinio intermedio o finale “non può riferirsi a un singolo episodio, ma deve scaturire da un giudizio complessivo di maturazione e di crescita civile e culturale dello studente in ordine all’intero anno scolastico”.
E il consiglio di classe “tiene in debita evidenza e considerazione i progressi e i miglioramenti realizzati dallo studente nel corso dell’anno”. L’attribuzione di un voto in condotta insufficiente (inferiore a 6) al momento dello scrutinio finale, presuppone dunque che il Consiglio di classe abbia accertato che allo studente durante l’anno sia stata assegnata una sanzione disciplinare (allontanamento temporaneo dello studente dalla scuola per periodi superiori a 15 giorni) e che, “successivamente alla irrogazione delle sanzioni di natura educativa e riparatoria previste, non abbia dimostrato apprezzabili e concreti cambiamenti nel comportamento”.
Speriamo di aver risposto in modo esaustivo alla sua richiesta e grazie per averci scritto.
Un saluto!,Lorenzo,23-12-2009,Info varie ed eventuali