esperti

Argomento:

Posso restare incinta anche assumendo questi farmaci?…

Buongiorno a tutti e grazie di esserci!
Mi presento:
mi chiamo Carolina, ho 29 anni e da un anno convivo molto felicemente con il mio ragazzo.
Siamo una coppia meravigliosa e ci sentiamo pronti per accogliere un bimbo o più di uno, nella nostra vita.
Non vediamo l’ora! Premetto che ho un ciclo molto irregolare, l’ultimo l’ho avuto il 3 febbraio, ma quello precedente è arrivato dopo quasi due mesi.
Dal 9 di febbraio abbiamo iniziato ad avere rapporti completi non protetti. Ho fatto tre giorni fa un test… negativo.
Assumo da un anno e mezzo seroquel 100 mg al giorno, 0.25 di sertralina e 0.25 di xanax al bisogno.
Piano piano mi stanno togliendo i farmaci.
Purtroppo ho sofferto molto per una brutta situazione familiare che non sto qui a spiegarvi. Ora sto veramente bene e non vedo l’ora di diventare mamma.
La mia domanda è: Posso restare incinta anche assumendo questi farmaci? Cioè so che per il feto non è pericoloso, ma la probabilità diminuisce? E poi vorrei sapere quando posso effettuare un test attendibile in quanto sono molto irregolare.
Vi ringrazio di cuore, è molto bello quello che fate.
A presto, buon lavoro!
Carolina,

Cara Carolina,
siamo felici per questa tua ritrovata serenità e capiamo il desiderio di coronare questo momento con una gravidanza.
In effetti non ci sono studi su una possibile riduzione della fertilità con i farmaci che stai assumendo, tuttavia ti consigliamo di chiedere un consulto al tuo medico di fiducia per pianificare una gravidanza nella maniera più serena e sicura possibile; visto che stai scalando i farmaci, forse questo desiderio potrebbe anche essere accompaganato da un dosaggio che si riterrà più adatto a te.
E’ fondamentale intraprendere la ricerca della genitorialità in maniera tutelata, per cui sarà importante farvi accompagnare anche da un sostegno ginecologico: ad esempio tu ci scrivi di un ciclo irregolare, quindi il ginecologo potrà aiutarti a capire meglio la tua ovulazione.
Per quanto riguarda l’attendibilità del test, essa aumenta con il passare dei giorni, e comunque andrebbe sempre fatto almeno dopo il primo giorno di ritardo rispetto alla data presunta del ciclo successivo.
Facci sapere come evolvono le cose, nel frattempo ti facciamo il nostro "in bocca al lupo" e ti ricordiamo che siamo sempre a tua disposizione!,Carolina 29 anni,5/03/2009,Corpo e Salute,gravidanza