esperti

Argomento:

Si è supposto che io avessi la sindrome dell’ovaio micropolicistico che causa appunto ritardo del ciclo, irsutismo e acne…

Salve,
Già da diversi anni ho avuto un ciclo irregolare, ogni volta le mestruazioni tardavano ad arrivare, inoltre mi era comparso un pò di irsutismo sul viso che ho tentato di eliminare con la terapia laser, ma senza risultati, tempo qualche mese e i peli ricrescevano.
Dopo una visita dal ginecologo, si è supposto che io avessi la sindrome dell’ovaio micropolicistico che causa appunto ritardo del ciclo, irsutismo e acne (spesso mi compaiono varie bollicine, soprattutto durante il periodo del ciclo). Alla fine mi è stata prescritta la pillola Diane per curare il tutto (da assumere per 6 mesi-dopo un’altra visita dal medico quest’ultimo valuterà se occorre prenderla per un ulteriore periodo).
Proprio ieri ho finito di prendere il secondo blister per far comparire il ciclo e lunedì comincerò il terzo.
Purtroppo però noto che i peli sul viso continuano ad esserci e per me stanno diventando una fissazione, mi vergogno e ho sempre paura che si vedano, inoltre avendo ormai interrotto la terapia laser visto che era molto costosa e nonostante le molte sedute nn risolveva niente, i peli sono cresciuti in lunghezza e danno l’effetto di essere aumentati, per me è un trauma vero e proprio, il mio ragazzo dice di non preoccuparmi che non sono evidenti come credo io, ma non riesco a sopportare l’idea di averli e ogni volta che mi guardo allo specchio e li noto mi demoralizzo.
In conclusione dopo quanto la pillola Diane in media comincia a fare effetto e causare la caduta di peli? Già sulle gambe noto che crescono più lentamente, ma sul viso non mi pare di notare cambiamenti. E’ perchè è ancora troppo presto per notare gli effetti della pillola o non funziona la cura?
Datemi qualche informazione per favore 🙁 ,

Cara Chiara,
solitamente la pillola Diane viene prescritta a scopo curativa ma, proprio perchè possono esserci delle variazioni individuali, si consiglia un periodo di monitoraggio da parte del medico, per valutare gli effetti.
Per questa ragione, ti suggeriamo di portare un pò di pazienza e di aspettare i 6 mesi di cura, adesso è prematuro fare delle considerazioni. Se vuoi puoi aggiornare (anche solo telefonicamente) il ginecologo che te l’ha prescritta e sentire anche il suo parere.
Capiamo che per te è difficile, ma ti stai impegnando al massimo per risolvere questo "disagio" e poi hai accanto una persona che ti appoggia e che ti da forza, e questo non è da sottovalutare!
Facci sapere come vanno le cose, a presto!,Chiara, 21 anni,17-12-2009,Corpo e salute,metodi contraccettivi