esperti

Ultimamente faccio sogni strani e spesso angoscianti…

Salve, sono V.
ultimamente faccio sogni strani e spesso angoscianti. Vivo da anni una storia travagliata ed io ne soffro molto. Lo scorso mese ho sognato di essere al telefono con lui, quando vedo in lontananza arrivare un’ondata di fango che mi avrebbe investita in pieno di lì a pochi secondi (probabilmente sono stata suggestionata dalla tragedia di Messina); subito penso che come ultima cosa voglio dirgli che lo amo ma non faccio in tempo perché l’onda mi travolge e poi mi ritrovo altrove conscia di non essere morta a seguito dell’ondata. Qualche giorno fa, invece, dopo essermi addormentata stanca per aver pianto tanto, ho sognato di trovarmi in un cimitero, era giorno e la cosa non mi dava angoscia. Dopo un po’ mi sono accorta di camminare male, guardo i miei piedi e mi accorgo che le due scarpe sono simili, ma diverse l’una dall’altra, addirittura una più stretta e l’altra più comoda ma che quasi si scalzava. In particolare, quella di destra era più stretta se non sbaglio, e sapevo non essere la mia, e mi chiedevo come avessi fatto a non accorgermi di calzare due scarpe diverse, sebbene simili. Ricordo di essere andata un po’ in giro per il cimitero (forse a cercare l’altra mia scarpa) e di aver visto delle signore vicino a non ricordo se una o più tombe. Dopodichè son tornata dov’ero prima, in un punto più aperto e soleggiato. Il sogno di stanotte è davvero angosciante: ho sognato che, mentre camminavo a piedi, leggevo il manifesto di morte di una ragazza che dalla foto credevo conoscere di vista (ma solo nel sogno) e dei suoi amici che apprendevano la notizia allo stesso modo, leggendo il manifesto, e piangevano. Addirittura uno di questi per la disperazione vomitava, e siccome gli passavo vicino questo vomito mi ha sfiorata. Poi sono stata a questo lutto dove parlavo con un ragazzino che parlava in modo strano, dopodichè capivo che la sua madre lingua era l’inglese e cominciavamo a parlare in inglese.
Grazie anticipatamante,

Cara V.,
i sogni sono uno strumento eccezionale per conoscere le profondità dell’animo di chi sogna. Per questo è importante che il sogno venga utilizzato all’interno di un percorso terapeutico che, nella sua interpretazione, tenga conto dei vissuti della persona, delle problematiche e ovviamente anche del quotidiano. Nel tuo caso, oltre a non conoscere tutto questo, abbiamo anche pochi elementi per poter azzardare una possibile interpretazione; ad esempio ci scrivi che la tua storia è travagliata, che ci soffri molto e che arrivi ad addormentarti sfinita dal pianto. Cosa ti sta succedendo? Probabilmente l’angoscia dei sogni è molto legata al tormento che stai vivendo…
Tuttavia, parlando dei sogni, se da un lato le immagini che ci descrivi sono molto forti, dall’altro sembra quasi che tu sia in una situazione in cui stai venendo a contatto con parti (forse) meno edificanti e più destabilizzanti della realtà che stai vivendo (il fango, il cimitero, il vomito sono tutti elementi esterni a te) e che tu sia in una situazione di bilico (vedi le due scarpe) in cui deve emergere e prevalere una parte di te (la destra generalemente è più legata alla razionalità, la sinistra all’emotività). La cosa che sembra non essere negativa è il fatto che alla fine trovi sempre la "risoluzione" o comunque il superamento di ogni situazione: l’onda di fango non ti sommerge, ma ti fa ritrovare solo altrove e comunque viva; il cimitero alla fine non ti dà angoscia (come se in qualche modo fossi pronta a sopportare una perdita), la tua parte razionale e responsabile comincia a starti stretta e tu ti ritrovi nel punto più aperto e soleggiato; infine scopri che bisogna parlare una nuova lingua con le parti più giovani (il ragazzino), probabilmente, della tua personalità… In poche parole, ci sembra che tra la fatica e la sofferenza, ci sia una parte di te che ha bisogno di esprimere nuove cose e di emergere.
Abbiamo provato a darti fugaci spunti di riflessione, non sappiamo se in qualche modo fanno risuaonare qualcosa dentro di te, ma se così non fosse rimaniamo a disposizione per qualsiasi chiarimento e approfondimento; scrivici quando vuoi.
Un caro saluto!,V., 24 anni,01-12-2009,Sogni-Il mondo interiore