mondoscuola

Il 24 febbraio a Roma gli Stati Generali della Generazione Erasmus

Roma – Coinvolgere gli studenti Erasmus in un percorso dove discutere e confrontarsi sui temi di interesse per l’Europa dei giovani, facendo leva sulla loro esperienza di mobilita’ quale momento fondamentale per la formazione, la crescita personale e lo sviluppo della cittadinanza europea. E’ questo il senso degli Stati Generali della Generazione Erasmus, Primo Consiglio Italiano. L’incontro e’ promosso dall’Agenzia Nazionale Erasmus+ Indire, dall’Erasmus Student Network Italia e da garagErasmus in collaborazione con il Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Miur e l’Unione Europea.

L’iniziativa, in programma il 24 febbraio, si svolgera’ nella Sala della Protomoteca in Campidoglio a Roma, nell’ambito delle celebrazioni di quest’anno per i 30 anni dalla nascita di Erasmus. 150 studenti e 50 ex studenti selezionati, con un’esperienza di mobilita’ Erasmus nel proprio curriculum, saranno convocati per discutere, confrontarsi sui temi di interesse per l’Europa dei giovani. Dopo questo primo incontro in presenza, nei mesi successivi, sino a maggio, i lavori proseguiranno online attraverso la piattaforma della Fondazione GaragErasmus, partner dell’iniziativa insieme all’Erasmus Student Network Italia. Gli Stati Generali rappresentano la prima occasione di ascolto, dibattito e raccolta di pareri di studenti ed ex studenti Erasmus. Il processo avra’ il suo momento principale nella raccolta di “policy suggestions” formalizzate in un documento finale “Carta Generazione Erasmus” poi consegnato ai decisori politici italiani ed Europei.