mondoscuola

Alessandro Garulla racconta ‘Bonaparte tra Nelson e la Val Bormida: la storia dimenticata della battaglia di Capo Noli’

Roma – Tra il 13 e il 14 marzo 1795 al largo di Capo Noli si è combattuta una battaglia tra la flotta rivoluzionaria francese e l’Inghilterra. Una battaglia in grande stile, piena di scontri, errori di manovra, collisioni, affondamenti con centinaia di morti e feriti. Una battaglia in cui si sono fatti le ossa alcuni personaggi passati poi alla storia ed in cui hanno iniziato a incrociarsi indirettamente i destini di Horatio Nelson e Napoleone Bonaparte. E, fino ad un recente passato, nessuno ne ha saputo niente.

A raccontare, “minuto per minuto” la storia dimenticata della battaglia di Capo Noli, i suoi antefatti e le conseguenze militari e politiche sarà Alessandro Garulla, esperto della Società Savonese Storia Patria e consulente storico-militare dell’Associazione “51º Demi Brigade de bataille” di Loano, che ha fornito l’indispensabile supporto di conoscenza alla Soprintendenza Archeologia della Liguria e alla GUE – GLOBAL UNDERWATER EXPLORERS per le ricerche subacquee.

L’incontro sul tema: Bonaparte tra Nelson e la Val Bormida: la storia dimenticata della battaglia di Capo Noli si svolgerà venerdì 17 marzo  alle ore 14:30, presso l’Aula Multimediale dell’Istituto Secondario Superiore di Cairo Montenotte, in via Allende 2. Il seminario fa parte del Progetto “Ab Origine 2017 – Aspetti di storia della Val Bormida” organizzato dall’Istituto cairese in collaborazione con la Società Savonese Storia Patria e l’Istituto Internazionale Studi Liguri – Sezione Valbormida e con il patrocinio del Comune di Cairo Montenotte. Il corso può essere validamente ricompreso quale attività di formazione per il personale docente ai sensi della legge n. 107/2015 secondo i criteri stabiliti dal PTOF delle singole Istituzioni Scolastiche.