mondoscuola

Alternanza scuola-lavoro, a Campobasso il punto di Miur e USR Molise

Campobasso- ‘Le opportunita’ dell’alternanza scuola lavoro’. Questo il tema del convegno organizzato stamattina all’auditorium dell’istituto superiore ‘Sandro Pertini’ di Campobasso dall’Ufficio scolastico regionale del Molise. A fare il punto su risultati e prospettive future della legge 107 e sui percorsi di alternanza attivati nelle scuole: Elena Gaudio della direzione generale per gli ordinamenti scolastici e per l’autonomia scolastica, il dirigente scolastico dell’istituto d’istruzione superiore ‘S. Pertini – L. Montini – V. Cuoco’ Marialuisa Forte, che ha portato i saluti del direttore dell’Usr Molise Anna Paola Sabatini, e l’agenzia di stampa Dire.

L’incontro e’ stato un’occasione per studenti e docenti di confrontarsi sulle potenzialita’ ma anche sulle difficolta’ legate alla progettazione e realizzazione dei percorsi di alternanza scuola-lavoro: “Molto spesso diventa difficile trovare le aziende che possano ospitare tutti i ragazzi, soprattutto in un tessuto produttivo povero come quello del Molise- rileva Forte-. Nonostante questa difficolta’ siamo riusciti a contattare delle imprese che sono entrate nei professionali e hanno realizzato con gli studenti dei pannelli solari”. Risultati concreti che si affiancano al percorso di alternanza scuola-lavoro ‘Educare e innovare l’informazione’, realizzato da venti istituti molisani in collaborazione con l’agenzia di stampa Dire-Diregiovani. Un progetto che mira a rendere i ragazzi consapevoli del funzionamento di un mondo dell’informazione sempre piu’ legato al web e ai social e a farli cimentare nel ruolo di ‘produttori di notizie’.

Attivita’ svolta in collaborazione con l’Usr Molise nell’ambito del progetto nazionale ‘La scuola fa notizia’, promosso da Dire-Diregiovani con la partecipazione di 200 redazioni scolastiche. Per chiarire gli aspetti piu’ tecnici, la professoressa Gaudio ha poi illustrato costi di progettazione e risorse investite in alternanza e norme per la tutela della salute e della sicurezza nelle strutture ospitanti. E ancora, i criteri di valutazione e certificazione delle competenze raggiunte dagli studenti al termine dei percorsi e le occasioni di formazione dedicate ai docenti che si occupano di alternanza per studenti disabili. Un tema molto caro a Gaudio che ha dato agli insegnanti presenti al convegno la possibilita’ di toccare con mano i risultati raggiunti nell’istituto alberghiero ‘Gioberti’ di Roma. Una scuola in cui gli studenti hanno acquisito autonomia e indipendenza, e in alcuni casi hanno ottenuto un posto si lavoro, proprio grazie all’alternanza.