giornalisti-in-erba

In Bhutan la natura è per sempre

 

A volte c’è bisogno di stare tra gli alberi senza tecnologie: questo è quello che pensano alcune persone in Bhutan, dove alcuni abitanti hanno deciso di vivere nel verde della natura, coltivando e allevando come in passato. Ciò è successo perché loro si sono ribellati allo sviluppo della tecnologia. Adesso, la popolazione buddista che abita in Bhutan ha voluto mettere su carta la sua rinuncia all’evoluzione dell’economia per vivere nella preghiera, in modo primitivo e a contatto con la natura.
Ma alcuni di noi potrebbero pensare “saranno davvero in grado di fare questo?” Beh, è proprio così. Infatti gli abitanti del Bhutan, in una sola ora, sono riusciti incredibilmente a piantare 50.000 aberi, uno per ogni persona.
Nonostante alcuni problemi che questa rinuncia ha provocato, come ad esempio la mancanza dell’energia elettrica e idrica, la popolazione è comunque ostinata a salvare tutte le foreste del proprio territorio. Alcuni, infatti, sostengono che se lo sviluppo mondiale non diventa immediatamente sostenibile, potranno accadere disastri mondiali in tutto il globo.

Edoardo Merlini
Scuola Secondaria di 1° grado “Puccini” di Firenze