mondoscuola

Insediato Coordinamento regionale Consulte studentesche⁩ della Calabria

ROMA – Si è insediato, presso il Convitto Nazionale di Stato “Gaetano Filangieri” di Vibo Valentia, il Coordinamento delle Consulte provinciali studentesche guidato dalla Referente regionale, Franca Falduto.
Alla riunione hanno partecipato i Presidenti provinciali: Luca Fabiano per la CPS di Cosenza, Vincenzo Marino per la CPS di Crotone, Simone Giglio per la CPS di Catanzaro e Antonio Lacquaniti per la CPS diVibo Valentia.
Assente per improvvisi problemi di salute, il Presidente della CPS di Reggio Calabria, Giovanni Puro.

Dopo ampia discussione orientata sulla programmazione annuale dei vai organismi provinciali ed un confronto aperto ed approfondito sulle tematiche comuni di più urgente attualità, è stato designato, all’unanimità, il Presidente regionale, ovvero Simone Giglio.
Pieno accordo anche sul Vice Presidente, Luca Fabiano e sui componenti dell’Organo di Garanzia regionale, Vincenzo Marino e Antonio Lacquaniti.

Questo strategico organismo dovrà garantire il supporto organizzativo e la consulenza tecnico-scientifica delle iniziative a livello regionale e promuovere l’ideazione e la realizzazione di attività progettuali di rilevanza nazionale ed internazionale al fine di garantire lo sviluppo di una rete regionale delle Consulte provinciali raccordata alle altre Istituzioni, al Forum dei  Genitori e alle Associazioni studentesche e, soprattutto agli enti locali, la Regione in particolare, interlocutore fondamentale per la risoluzione di annosi e gravissimi problemi quali Trasporti ed Edilizia.

A tal fine, durante la riunione ogni presidente ha esposto le istanze emerse precedentemente nelle relative assemblee plenarie con tutti i rappresentanti eletti nelle singole Consulte provinciali che, pur mantenendo autonomia decisionale e progettuale sul proprio territorio, hanno fatto emergere, già durante questa prima occasione di confronto, quanto le singole iniziative nonché le migliori pratiche messe in atto dalle stesse non possono che essere valorizzate e condivise. Un esempio per tutti la prosecuzione del progetto “C.P.S. Custodiamo Patrimoni Straordinari” in partenariato nazionale ed europeo.

A conclusione della proficua giornata di lavoro, sono giunti  anche da parte del Direttore Generale dell’Usr Calabria, Diego Bouché, i migliori auguri al neo eletto coordinamento che è stato sollecitato ad una una partecipazione sempre più consapevole e ad un esercizio della autonomia critica unita all’assunzione di una maggiore responsabilità verso la difesa dei diritti e l’osservanza delle norme di comportamento che regolano la convivenza democratica, dalle quali dipende la qualità della vita in genere e di quella scolastica in particolare.