giornalisti-in-erba

Cosa farò da grande? Un lavoro strano

 

Io da grande vorrei fare una cosa strana:creare una fattoria enorme con tanti animai, poi accanto vorrei aggiungere un canile, una sala d’arte e una sala scrittura .

La fattoria sarebbe grande e spaziosa,dove avrei galline, cavalli, mucche, cani e gatti, maiali, galli e pulcini, oche, pecore, conigli, cavie, criceti e tartarughe.

Mentre non avrei un vero e proprio canile,perché avrei un territorio enorme dove potrei lasciarli andare via ma non fuori dal mio pezzo di terra.

La sala scrittura avrebbe milioni di poesie fantastiche e quella d’arte sarebbe piena di disegni e mosaici.

Sarei molto felice perché possederei il lavoro più strano del mondo!

Poi sapete…ogni giorno una festa nuova! Forse ho esagerato, ma io adoro la vita di campagna, anche se i miei compagni dicono di mettere le galline legate ad un fuoco d’artificio per farle esplodere. Ma io non cambio idea!

Potrei anche lavorare al canile. Quest’idea sarebbe da prendere già più seriamente. Anche il poeta e l’artista però mi entusiasmano. Sono sicura che non guadagnerei molto. Ma come la prenderebbero i miei genitori? Glielo dovrei chiedere?

Non mi importa, anche se sono un po’ indietro con i tempi ,ma voglio inseguire il mio sogno e vivere fra gli animali!

Linda Lapel

classe IVC scuola primaria U. Saba

I.C. Roiano-Gretta Trieste