giornalisti-in-erba

ENKI SUMERO (avventura nella città di Ur)

Ciao! Mi chiamo Enki vengo dalle alte montagne della Turchia e ho 3 fratelli che si chiamano Kiki, Hazard e Shamash.
Mio papà è morto in guerra e ci siamo stabiliti tra il Tigri e l’ Eufrate e abbiamo creato una civiltà grandissima.
Hanno scelto mia mamma come regina e visto che siamo ricchi tutti quanti andiamo a scuola.
Il mio migliore amico Makj e io abbiamo la stessa età,13 anni.
Un giorno sono andato a scuola da solo con Mak, io lo chiamo così.
Stavano andando scuola e abbiamo visto un gruppo di guerrieri che ci attaccava e ci hanno catturato. Ci buttarono in una vasca d’acqua dolce e ci legarono braccia e piedi, ma quando ci buttarono dentro ci fu un terremoto che spaccò la vasca d’acqua dolce e si spaccarono le corde.
Io e Mack scappammo, ma quella era la città di Lagash e si dice che è impossibile fuggire da lì.
Per fortuna scavammo una buca sotto terra e trovammo una stanza con scritto “attenzione”. Io non credevo ai miei occhi: c’era la tomba di mio padre. Scendemmo in una galleria ma io vidi Mak scomparire.
Io ero bloccato sotto e non sapevo cosa fare allora scavai avanti e fuggii da Lagash. Quando sono arrivato a casa mia mamma era preoccupata ma io ero contento. Purtroppo non vidi più Mak.

Giulio Gottardo
classe IVC scuola primaria U. Saba Trieste