giornalisti-in-erba

Fremito di vita

Lo sento …
Sento già il palpito della vita,
il tremito e l’agitazione,
sento già il loro amore fervere,
del loro viso immagino le sembianze.
Lo sento …
Sento già la robusta protezione di papà,
la sua forza e il suo coraggio;
sento già la voce amorevole di mamma,
le sue carezze che mi lambiscono, che mi avvolgono.
Lo sento …
È il momento,
il momento di nascere,
vengo alla luce per realizzare il disegno eterno del cielo,
per conoscere gli angeli terreni che mi custodiranno,
si prederanno cura di me, mi insegneranno a “vivere”.
Lo sento …
Il cuore della mamma agitato,
il suo sforzo, la sua fatica!
Ed ecco, un pianto liberatorio mi fa venire alla luce.
Le percepisco le dolci parole di mamma,
le forti braccia di papà,
la loro commozione,il loro pathos frenetico,
la loro voce che mi sussurra piano, per non svegliarmi:
<< Tesoro, sei il dono più bello del mondo,
il nostro desiderio celato da sempre nei nostri cuori >> .

Rachele Cassibba III A Classico – Istituto “G. Carducci” – Comiso (RG)