giornalisti-in-erba

Gatti: addomestica due volte, a distanza di 5000 anni!

 

L’amicizia plurimillenaria tra uomo e gatto potrebbe avere base in due luoghi e due momenti completamente diversi. Lo afferma un nuovo studio internazionale, svolto nel CNRS (Centro Nazionale della Ricerca Scientifica) di Parigi insieme ad altre istituzioni. I suoi risultati sono stati pubblicati dalla rivista “Plos One”. Si tratta di un’importantissima scoperta che dovrebbe essere il tentativo di trovare l’inizio del rapporto di convivenza tra l’uomo e la razza di uno degli animali da compagnia più amati, che tuttora è composta da più di 500 milioni di esemplari in tutto il mondo. I dati finora raccolti dimostrano che l’uomo ha addomesticato i gatti circa 10mila anni fa in alcune zone asiatiche sud-orientali, a cominciare dalla sottospecie Felis silvestris lybica. Tale sottospecie rappresenta l’antenato di tutti i gatti moderni.
Tuttavia i ricercatori hanno anche scoperto che i gatti di taglia più piccola di quelli derivanti dalla Felis silvestris lybica discendono da un tipo di felino cinese addomesticato circa 5000 anni dopo rispetto agli altri.

Jacques Camajori Tedeschini
Classe 1A – Scuola Secondaria di primo grado “Pieraccini” di Firenze