mondoscuola

‘Impresa simulata’ all’Istituto Liceti di Rapallo

Roma – E’ nata una società all’interno dell’Istituto Liceti di Rapallo. Un’impresa “simulata” nella forma, ma costituita come se fosse una vera attività economica, pronta ad operare sul mercato. I soci sono tre docenti dell’Istituto: la professoressa Angelamaria Ciapica ed i professori Giorgio Bonabello e Roberto Ferretto.

L’iniziativa rientra nel progetto “Impresa simulata”, nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro. Amministratori sono due studenti della classe 4 BAFM (corso di amministrazione, finanza e marketing): Monica Giuffra e Stanislav Grumeza. Gli altri studenti della stessa classe sono invece coinvolti come dipendenti dell’impresa, alternandosi nei vari uffici della stessa. A titolo conoscitivo è coinvolta anche la classe 3 BAFM.

L’atto costitutivo è stato firmato alla presenza del notaio Luigi Solari di Chiavari. Il nome scelto è Lanterna 2.0 Srl. Un nome non casuale: fondamentale è infatti la collaborazione con l’impresa madrina Docks Lanterna Spa di Genova. La società del Liceti simula l’attività dell’impresa genovese, che si occupa di raccolta e smaltimento rifiuti, riciclo ed attività collaterali. Docks Lanterna aiuta la scuola nell’organizzazione del lavoro e nella tenuta della contabilità, anche con lezioni in aula che saranno tenute dal dirigente Andrea Stagnaro.

Lanterna 2.0 aderisce a Simulimpresa, rete nazionale delle imprese simulate che ha la propria sede a Ferrara. Il Liceti è la prima (ed unica) scuola del Tigullio a partecipare al progetto e la terza a livello provinciale. In tutta Italia sono invece oltre cento gli istituti scolastici che aderiscono a Simulimpresa, una vera e propria centrale operativa, che permette alle tante classi sul territorio coinvolte nell’iniziativa di restare in collegamento tra di loro, imbastendo trattative e contratti come su un vero mercato.

Fra i progetti per il futuro c’è anche la partecipazione ad aprile alla Fiera Nazionale delle Imprese Simulate, che si svolgerà a Fanano, in provincia di Modena, dove ogni impresa simulata allestirà un proprio stand e per tutta la durata dell’evento saranno possibili contrattazioni. Grazie anche alla collaborazione della professoressa Maria Victoria Oneto, Lanterna 2.0 avrà a breve anche un proprio sito web.

Il Dirigente Scolastico
Mariabianca Barberis