mondoscuola

Intervista alla professoressa Lilla Vecchione

 

Il liceo classico-scientifico Democrito di Roma ha un numeroso e competente corpo insegnanti. Di questi ne è parte anche la professoressa Lilla Vecchione che ha risposto ad alcune domande sulla sua vita all’interno del liceo:

D: Da quanto tempo insegna al liceo Democrito? E come le è sembrata all’inizio questa scuola?

R:“Insegno qui dal 2011, l’ambiente da subito mi é sembrato molto accogliente, tutti i miei colleghi si sono resi molto disponibili nei miei confronti soprattutto all’inizio, ed inoltre la struttura è molto bella”

D: Come mai è voluta venire proprio nel nostro liceo quando ha chiesto il trasferimento?

R:“Beh, la mia ultima scuola è stata un istituto professionale e dopo un po’ di anni ho sentito il bisogno di insegnare in un liceo in cui la mia materia, ovvero la matematica, fosse un po’ più funzionale e quale liceo poteva essere più adatto dello scientifico in cui la matematica è materia di indirizzo? Inoltre, ad essere sincera, era il liceo più vicino a casa…”

D: Lavori bene in questa scuola? Hai un buon rapporto con i tuoi alunni?

R:“Lavoro molto bene, mi piace l’indirizzo ed infondo è ciò che ho scelto io e devo dire che ho fatto unna buona scelta. Per quanto riguarda il rapporto con i ragazzi è un rapporto molto sereno. Si impegnano davvero tanto, anche se ritengo che alcuni di loro non abbiano scelto bene l’indirizzo, spesso vengono qui per seguire amici o perché è vicino casa e penso che non sia una scelta giusta: ogni ragazzo dovrebbe seguire le proprie inclinazioni”

D: Come ti trovi con il resto del corpo insegnanti?

R:“Ho buone relazioni con tutti, c’è un gruppo con cui lavoro più positivamente che con altri, ma penso sia normale, ho un carattere abbastanza diplomatico”

D: Girano molte voci riguardo alla validità del nostro liceo, che ne pensa?

R:“Penso che le voci siano assolutamente infondate e che siano solo pettegolezzi di gente che non conosce la scuola dall’interno”

D: Hai mai pensato di trasferirti in un’altra scuola?

R:“Non ho mai pensato di trasferirmi in un’altra scuola, no. Come ho già detto la scuola è molto comoda (ride, ndr ), non posso dire di essere affezionata a questa scuola, ci sono da troppo poco tempo. Di sicuro non penso che chiederò mai un trasferimento”.

Elisa Parisi