mondoscuola

#Ioleggoperchè 62mila libri per le biblioteche scolastiche. Trionfa Il piccolo principe

ioleggoperche-il-piccolo-principeROMA – Librai, insegnanti e cittadini hanno contribuito a donare ben 62.000 libri alle biblioteche scolastiche di tutta Italia. Una regalo possibile grazie alle 9 giornate di raccolta dell’iniziativa #Ioleggoperchè, organizzata dall’Associazione Italiana Editori (Aie). Nelle librerie che hanno utilizzato la app legata alla manifestazione, il libro più venduto è stato ‘Il Piccolo Principe’ di Antoine de Saint-Exupery, al secondo posto ‘La fabbrica di cioccolato’ di Roald Dahl e infine ‘Per questo mi chiamo Giovanni’ di Luigi Garlando. Gli istituti che hanno ricevuto più libri sono tre scuole elementari: la ‘D. Cimarosa V Circolo’ di Aversa (Caserta), con 754 libri, l’Istituto ‘Olmo di Riccio’ a Lanciano (Chieti), con 559 libri raccolti e l’Istituto G. Perlasca di Faiano (Salerno), con 528 libri raccolti. Le librerie che hanno venduto più libri sono state la ‘Libreria Antica Roma’ di Taviano (Lecce) con 1.291 libri raccolti per 17 scuole gemellate, la ‘Libriotheca’ di Aversa (Caserta) con 644 libri raccolti per 9 scuole gemellate e la Libreria Galla e Libraccio di Vicenza con 640 libri raccolti per 10 scuole gemellate.

#Ioleggoperchè, un libro per sconfiggere pregiudizi e intolleranza

L’iniziativa ha ricevuto il sostegno di numerosi testimonial, tra cui il cantante Lorenzo Jovanotti, l’attrice Lella Costa e lo scrittore Glenn Cooper, che ha commentato: “Se un buon numero di persone nella società leggesse regolarmente buona letteratura e saggistica, forse avremmo la possibilità di sconfiggere pregiudizi e intolleranza”. Nei prossimi mesi il totale dei libri acquistati e donati dai cittadini sarà raddoppiato dagli editori e suddiviso in parti uguali tra le scuole che ne avranno fatto richiesta. In questo modo l’iniziativa consegnerà, entro fine febbraio 2017, un dono a tutte le biblioteche scolastiche indipendentemente dal risultato ottenuto dalla singola scuola. Saranno inoltre organizzati incontri con gli autori in alcune scuole campione e il percorso si concluderà con la prossima Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, il 23 aprile 2017. Quest’anno un incentivo è stato previsto anche per le aziende che dal 22 al 30 ottobre hanno acquistato libri per una cifra pari o superiore a 500 euro. L’iniziativa dell’AIE è  nata in collaborazione con Associazione Italiana Biblioteche (Aib), Associazione Librai Italiani – Confcommercio (Ali) e Confindustria Gruppo Tecnico Cultura e Sviluppo. Hanno patrocinato #ioleggoperchè il ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, il ministero dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca e la RAI.

ioleggoperche