La fata Ghiacciolina

Nel bosco fitto fitto di una montagna fredda fredda viveva la fatina Ghiacciolina.
Aveva lunghissime trecce celesti, un vestito color neve, un cappello appuntito con una stella rossa in cima e una bacchetta magica.
Il suo potere era di trasformare tutto ciò che toccava in ghiaccio.
Ogni notte, al chiarore della luna, la fatina andava in giro per tutto il mondo per osservare le stelle da vicino.
Quando volava lasciava sempre la sua scia di ghiaccio luccicante.
Un giorno volò fino alla casa di un bambino che era triste perchè voleva giocare.
La fata Ghiacciolina, allora con la sua bacchetta magica riempì la stanza di bolle che diventarono fiocchi di neve.
La stanza divenne una bella pista di ghiaccio e il bambino iniziò a pattinare.
Da allora ogni volta che vuole giocare chiama la fatina Ghiacciolina.

 

Matilde Capasso
Scuola primaria di Fara Novarese