mondoscuola

La musica per una scuola aperta. All’Istituto Regina Elena aperta la stagione concertistica

ROMA – La musica per una scuola più aperta ed inclusiva. Si può riassumere così il progetto che vede l’Istituto Regina Elena protagonista, ancora una volta, con la consueta stagione concertistica, giunta quest’anno alla sua ottava edizione.

La stagione, organizzata dall’Istituto con il patrocinio del I Municipio di Roma – Centro storico, rientra fra le attività musicali della scuola, attraverso un progetto inserito nel Piano Triennale dell’Offerta Formativa (PTOF). Un modo per formare gli studenti più propensi alla musica (avendo l’Istituto anche un indirizzo musicale) ma anche per fare da collante tra attività scolastiche ed extrascolastiche. “La stagione concertistica punta ad aprire la scuola a tutti gli alunni ma anche al quartiere”, ha ribadito la Preside Rossella Sonnino. Alunni, ex alunni e qualsiasi cittadino senza nessuna distinzione perché la musica unisce ed è un modo per vivere un’ora di svago.

Sei gli appuntamenti con la musica e l’arte che accompagneranno studenti e non a delle esperienze che, forse, prima solo chi era frequentatore di teatro poteva vivere. Il primo, quello inaugurale, si è svolto nella serata di lunedì 13. Nella storica e suggestiva Aula Magna dell’Istituto Regina Elena ad aprire le danze l’Insieme Strumentale di Roma che ha eseguito l’intermezzo buffo in due parti dal titolo “La serva padrona” di Giovan Battista Pergolesi.

“Siamo orgogliosi di questa iniziativa. Fa parte della nostra idea di scuola aperta e luogo della città. Luogo dove ci si incontra e si condividono esperienze e dove si trasmette ai ragazzi l’idea della centralità del percorso scolastico nella vita della città”, ha detto l’assessore alla cultura del I Municipio di Roma Giovanni Figà Talamanca, presente alla serata d’apertura. “Siamo molto grati alla scuola per questo impegno e questa collaborazione” perché si tratta di un “progetto di crescita costruito intorno alla musica”, ha concluso.

Musica che spazia in generi diversi e che nella stagione concertistica dell’Istituto Regina Elena sarà ascoltabile in tutte le sue sfumature. Dalla musica classica che ha deliziato i presenti nella serata d’apertura al jazz che mercoledì 22 febbraio vedrà protagonista il grande Fabrizio Bosso insieme a Julien Mazzariello. Poi la musica per cinema e fino alla serata finale dedicata a Lucio Dalla.

Ecco il programma completo delle cinque serate in programma.

  1. Mercoledì 22 febbraio’17 – “Tandem” – F. Bosso e J. Mazzariello
  2. Mercoledì 29 marzo’17 – “Il Suono dell’immagine” – P. Vivaldi, A. Mina, C. Onori, A. Sartini.
  3. Giovedì 6 aprile’17 – “De Argentina ao Brasil” – D. Ferraz e S. Lavia
  4. Giovedì 20 aprile’17 – “Concerto caleidoscopio” – A. Carbonare, L. Cipriano, P. Cormani
  5. Giovedì 11 maggio’17 – “Tributo a Lucio Dalla” – Dallamericalucio

Per ulteriori informazioni e per effettuare le adesioni alla stagione, basta inviare una mail all’indirizzo: [email protected]