giornalisti-in-erba

La nuova Stonehenge

Stonehenge è un sito archeologico megalitico, questa struttura fu edificata fra il 3000 e il 1400 a.C. Questo monumento è definito “un cerchio di pietra”, è costituito da blocchi di pietra disposti verticalmente e blocchi singoli  posti orizzontalmente al di sopra (dolmen disposti in cerchio). Non si ha certezza su quale fosse la sua funzione, ma si presume che fosse un tempio dedicato al culto solare: infatti le pietre sono orientate in modo da indicare il sorgere del sole al solstizio d’estate (il 21 giugno) e il tramonto al solstizio d’inverno (il 21 dicembre). Inoltre i blocchi di pietra verticali (menhir) sono 30, come i giorni del mese. Stonehenge si trova in Inghilterra ma negli ultimi mesi se ne è scoperta un’altra tra le Alture del Golan,  in Israele. Questa nuova Stonehenge è una vera sfida per archeologi e scienziati. Questo monumento storico è rimasto nascosto per secoli e secoli, ed è stato visto dall’alto perché da terra è impossibile vederlo. Il monumento è formato da cinque cerchi concentrici: il più grande misura 152 metri di larghezza ed è costituito da migliaia di rocce dal peso di circa 40.000 tonnellate. Il peso è l’elemento che lo differenzia dalla Stonehenge inglese.

Nicole Nahum  Prima A
I.C. Sinopoli Ferrini – Roma