La paura contagia 8 milioni di italiani

All’incirca 8, 3 milioni di italiani sono terrorizzati da attacchi terroristici. La percentuale più alta della paura è nelle donne dai 35 ai 44 anni.
Dopo l’attacco del 13 novembre a Parigi gli annalisti del Censis hanno elaborato molte statistiche. I risultati?
Che il 65,4% degli italiani hanno cambiato le loro abitudini quotidiane, in particolare: il 73% evita di prendere aerei e di viaggiare per il mondo, il 53% evita luoghi simbolo di interesse storico, culturale, il 52, 7% evita cinema, fiere, musei e concerti, il 27,5% non prende più metro e treni e il 18% sarebbe la percentuale dei terrorizzati che addirittura non escono più la sera. Dal 2010 al 2015 il tasso dell’antipatia contro gli immigrati è salita dal 12% al 31%, infatti il 40% e il 45% di italiani discriminano gli immigrati, chiedendo di non fargli professare la sua religione. In particolare, il 24% vuole chiudere le frontiere e il 17,7% chiede di attaccare militarmente Siria e Iraq. Riassumendo l’Italia è terrorizzata dall’Isis più del previsto, mettendo a rischio le abitudini quotidiane di tutti.

Fabio Forino III F
I.C. Pallavicini-plesso Bachelet-Roma