mondoscuola

La scuola fa notizia, i giovani per un’informazione consapevole

Roma – “Grazie a questa iniziativa finalmente la scuola puo’ uscire da se’. Puo’ uscire dalle sue mura per incontrare il mondo. E’ un’occasione di scambio con il mondo dell’informazione, per far conoscere a che punto siamo arrivati con l’uso delle nuove tecnologie, con l’educazione dei nostri studenti e con la loro formazione”. Questo il commento della preside dell’Itis ‘Galileo Galilei’ di Roma Elisabetta Giustini al nuovo progetto di diregiovani.it ‘La scuola fa notizia. Se i giovani la scrivono, i giovani la leggono’ a margine dell’evento ‘La creativita’ fa scuola’, organizzato dal portale d’informazione per ragazzi, in collaborazione con l’Agenzia di stampa Dire.

Tanti gli studenti premiati nel corso dell’evento per aver partecipato al concorso Giornalisti in Erba, un impegno che continua con il nuovo ambizioso progetto di Diregiovani, che parte con 200 redazioni sparse nelle scuole di tutta Italia e punta ad arrivare “a numeri estremamente superiori”, come dichiara il direttore dell’IdO e promotore dell’iniziativa Federico Bianchi di Castelbianco.

Le redazioni scolastiche italiane, dalle Primarie alle Superiori, potranno arricchire mensilmente le pagine del giornale online con produzioni e informazioni provenienti dal loro mondo attraverso una piattaforma online accessibile dopo aver aderito all’iniziativa sul sito lascuolafanotizia.diregiovani.it. ‘La scuola fa notizia’ va incontro, tra l’altro, alle esigenze educative di dirigenti scolastici e docenti, che affrontano tutti i giorni la sfida di formare lettori consapevoli nell’era dell’informazione web e social, tanto veloce e facile da fruire quanto insidiosa. Per questo, secondo il dirigente scolastico del liceo Virgilio di Roma Irene Baldriga “mettere i ragazzi nelle condizioni di leggere con consapevolezza, da veri cittadini attivi, le trasformazioni del presente deve divenire uno degli obiettivi fondamentali della scuola”. Quale modo migliore orientarsi tra webnews vere o false se non cimentarsi nella produzione di contenuti informativi all’interno della scuola? Con diregiovani.it da oggi e’ possibile, basta un clic.