mondoscuola

La sostenibilità e la robotica spiegate sui banchi di scuola

ROMA – VIVIgas energia, tra i principali operatori indipendenti di vendita di energia elettrica e gas metano in Italia, nell’ambito delle proprie iniziative di CSR, torna nelle scuole italiane promuovendo progetti didattici su tematiche di interesse collettivo quali l’energia e la robotica.

Due iniziative distinte – Vivigas Energy Lab e Officina Robotica – dedicate agli studenti delle scuole primarie e secondarie. Entrambe hanno l’obiettivo di coinvolgere gli alunni su tematiche in linea con il programma ministeriale e di elevato interesse sociale – l’energia e la robotica – con la metodologia del learning by doing (imparare facendo), realizzando nelle aule scolastiche laboratori pratici e sperimentali dal grande contenuto didattico.

Andrea Bolla, Amministratore Delegato di VIVIgas energia commenta: “Da sempre la nostra azienda si distingue nel panorama competitivo per l’attenzione verso i giovani. Alla base dei nostri laboratori, attivi già da diversi anni, vi è la convinzione che il valore di un’impresa stia anche e soprattutto nel positivo impatto che porta alla collettività. Crediamo fortemente che questa iniziativa possa creare valore per la comunità: una società evoluta e intelligente sarà possibile solo se ne creiamo oggi i presupposti educando alla sostenibilità gli adulti di domani. Questo il migliore investimento che si possa fare”.

Vivigas Energy Lab

“Esperti energetici” allestiscono laboratori della durata di due ore, per lo svolgimento di circa 15 esperimenti pratici ciascuno. Pensato con l’obiettivo di rendere gli studenti consapevoli dell’importanza delle risorse energetiche e del loro impiego, saranno approfonditi argomenti quali: l’attività di generazione e distribuzione dell’energia, le diverse fonti energetiche e tematiche ambientali e di eco-sostenibilità. Le classi aderenti al progetto avranno inoltre la possibilità di partecipare ad un concorso finale che mette in palio buoni acquisto da spendere in materiale scolastico. Saranno premiati gli elaborati che rappresenteranno nel modo migliore quanto appreso attraverso immagini, descrizioni, ritagli di giornale e ogni altro materiale suggerito dalla fantasia.

Officina Robotica

Ideato con l’obiettivo di avvicinare i giovani alla tecnologia e alla robotica per aiutarli a comprenderne le potenzialità e stimolarli a sviluppare applicazioni innovative per il mondo dell’energia e dell’ambiente. Il progetto mira a trasferire agli alunni conoscenze pratiche e teoriche sulle tecnologie dell’artigianato digitale, dando loro la possibilità di utilizzare robot e sistemi informatici precostituiti, per risolvere piccole e grandi problematiche relative all’energia. Una partecipazione interattiva alle sessioni educative permette ai giovani studenti di sperimentare e apprendere tecniche di costruzione di macchine interattive e automatiche, principi e applicazioni di Arduino, attività di programmazione e creazione. Guidati da “explainer” professionisti, vengono utilizzati mini-sensori, microcontrollori e componenti elettriche, assemblando circuiti e costruendo con le proprie mani piccoli motori e apparecchi elettronici.

Le classi aderenti hanno la possibilità di partecipare ad un concorso che premia i progetti che meglio valorizzano il legame tra energia e meccanica. Per le scuole è ancora possibile candidare le proprie classi per aderire all’iniziativa, totalmente gratuita; per farlo basta contattare gli indirizzi [email protected] / [email protected].

Entrambi i progetti hanno inoltre ottenuto il Patrocinio da parte delle seguenti autorità: Provincia e Comune di Brescia, Provincia e Comune di Verona, Provincia di Monza e Brianza, Provincia di Como, Provincia di Varese.

L’ideazione e la progettazione dei progetti è stata affidata a Pleiadi, società specializzata nella divulgazione scientifica nelle scuole che forma e informa quasi 100.000 studenti ogni anno.