giornalisti-in-erba

La sparizone e la ricomparsa della chitarra di un nostro compagno

Era il ventidue marzo ed io e i miei compagni eravamo appena entrati in classe.

Tutti eravamo sorridenti perchè le lezioni cominciavano un’ora dopo a causa di un’assemblea sindacale, tutti tranne Giuseppe.

Giuseppe non trovava più la sua chitarra, era misteriosamente scomparsa.

Egli era preoccupato ed agitato e nonostante avesse cercato in tutte le classi e in giardino, la chitarra non si trovava.

Anche la professoressa Italiani era in ansia, non voleva infatti che Giuseppe fosse sospeso dal severo insegnante di musica, così come noi compagni.

Ma Giuseppe era il più disperato, certamente il professor Orchestra lo avrebbe punito severamente, informando la famiglia.

La professoressa Italiani avrebbe voluto avvertire la madre di Giuseppe, ma la signora era in volo verso Rio de Janeiro.

Intanto io e gli altri compagni avevamo preparato una lista con gli indiziati e i testimoni.

I sospetti ricadevano su :

  • Mattia Del Casale che era entrato in classe alle 9:20 e quindi avrebbe potuto nascondere la chitarra

  • Elisabetta Ferraro che era stata vista a scuola con lo stesso strumento.

Intanto Mauro e Patrizio, che erano giunti in classe con Giuseppe, continuavano a ripetere di essere sicuri che il compagno avesse con sé la chitarra.

La professoressa dà inizio agli interrogatori chiarendo subito la posizione di Elisabetta, la quale aveva si una chitarra, ma di una marca diversa.

Anche Mattia viene poi escluso dai sospetti perché la madre conferma di averlo accompagnato ad una visita medica e poi direttamente in classe.

Ma allora chi era il colpevole?

La professoressa Italiani continuava ad indagare perché il mistero doveva essere risolto!

Mentre cercava ancora di mettere in ordine gli indizi e riflettere su di essi, alla maniera dell’ispettore Poirot, giunge una telefonata inaspettata.

Era il portiere del palazzo di Giuseppe: la chitarra era nell’atrio del palazzo.

Giuseppe l’aveva semplicemente dimenticata!

ELISA MANGANIELLO 2 A I.C. Pallavicini-plesso Bachelet-Roma