giornalisti-in-erba

L’elefante e la zecca

 

C’era una volta un elefante che si lodava perché era grande e grosso. Un giorno bussò alla sua porta una piccola zecca che gli disse: ”Ehy, tu hai il coraggio di sfidarmi ad una gara per stabilire chi è il più grande e grosso fra noi? Se accetti, ci vedremo al lago domani.”
L’elefante era stupito, e rispose così: ”Ah! Ah! Ah! Non potrai mai essere più grande di me, piccola zecca, quindi accetterò la tua sfida. Sono davvero curioso di vedere cosa intendi fare. Ah! Ah! Ah!”
Allora la pulce si mise subito a lavoro succhiando in giro tutto il sangue che poteva, invece l’elefante, certo di poter vincere, si concesse un pisolino. Le zanzare, che non avevano più nutrimento a causa della zecca, andarono in massa a succhiare il sangue all’elefante che piano piano divento sempre più piccolo a causa della disidratazione. Al momento dell’incontro la zecca era diventata grande e grossa come una montagna, invece l’elefante piccolo, allora la zecca vinse e si portò a casa una grande vittoria.
Morale della favola: la storia insegna che a volte è meglio applicarsi invece di avere delle doti naturali non coltivate.

Michelangelo Bandini
Classe 1C – Scuola Secondaria di 1° grado “Puccini” di Firenze