giornalisti-in-erba

Lo struzzo magico

 

Molto tempo fa, sulla Terra esisteva un unico grande continente e, per il resto, era interamente coperta di acqua. Un giorno nacque uno struzzo molto particolare: i genitori si accorsero da subito che non era uguale agli altri fratelli. Infatti, nonostante fosse molto più piccolo rispetto agli altri, sapeva alzarsi in volo e compiere brevi tragitti  ma soprattutto, quando metteva la piccola testa sottoterra, il suolo cominciava a tremare e sembrava provocare un terremoto. I genitori spiegarono al loro piccolo struzzo che non doveva mettere la testa sottoterra perché poteva provocare un terremoto e quindi tanti danni anche agli altri animali. Lo struzzo seguì il consiglio dei genitori fino a quando un giorno, mentre beveva da una pozza d’acqua, il cielo diventò nero come la notte, il vento si alzò come se ci fosse un tornado ed il sole sparì nelle tenebre. Lo struzzo impaurito si allontanò dalla pozza e tentò di volare via, però il vento non lo fece partire. Dopo il tentativo fallito di andarsene,  terrorizzato mise con una forza incredibile la testa sotto  la terra e scatenò il terremoto più forte mai visto,  che fece dividere il continente in più parti. Gli effetti del terremoto li vediamo ancora oggi,  osservando sul mappamondo gli attuali continenti.

 

DAVIDE MARCONETTI   PRIMA A

 IC SINOPOLI FERRINI ROMA