mondoscuola

Olimpiadi di Astronomia, a Cremona proclamati i vincitori

Roma – Si e’ conclusa ieri, presso il liceo scientifico e delle Scienze Applicate ‘G. Aselli’ di Cremona, la Fase finale della XV edizione delle Olimpiadi Nazionali di Astronomia, alla quale hanno partecipato, dal 4 al 6 aprile, 41 finalisti provenienti da tutt’Italia, di cui 20 per la categoria Junior (anno di nascita 2002-2003) e 21 per la categoria Senior (anno di nascita 2000-2001).

Gli studenti finalisti sono arrivati alla fase finale dopo una Fase di Preselezione alla quale hanno partecipato circa 6000 ragazze e ragazzi provenienti da 203 scuole dalla quale sono stati scelti gli 850 ammessi alla Gara Interregionale nelle 14 sedi predisposte su tutto il territorio nazionale.

Categoria Junior:

  1. Aiello Marianna – Liceo Scientifico Statale “G. Galilei” – Catania
  2. Gibilaro Andrea – Liceo Scientifico Statale “G. Galilei” – Catania
  3. Caccese Pietro – Liceo Scientifico Statale “G. Mercalli” – Napoli
  4. Sanseverinati Sara – Liceo Scientifico Statale “G. Bruno” – Budrio (BO)
  5. Verduci Alexia – I.I.S. Statale “L. Nostro – L. Repaci” – Villa San Giovanni (RC)

Categoria Senior:

  1. Tropea Ferdinando Stefano – Liceo Scientifico e delle S.A. Statale “Leonardo da Vinci” – Reggio Cal.
  2. Fazzino Giulia – Liceo Scientifico e delle S.A. Statale “Leonardo da Vinci” – Reggio Calabria
  3. Benotto Pietro – Liceo Scientifico e delle S.A. Statale “G. Vallauri” – Fossano (CN)
  4. Latella Luca – Liceo Scientifico e delle S.A. Statale “Leonardo da Vinci” – Reggio Calabria
  5. Boscardin Sebastiano – Liceo Scientifico e delle S.A. Statale “G.B. Quadri” – Vicenza

I primi tre classificati per la categoria Junior e i primi due della categoria Senior formeranno la squadra italiana che rappresenterà il nostro Paese alla XXII edizione delle Olimpiadi Internazionali di Astronomia.  I primi due classificati della categoria Senior e componenti della squadra nazionale saranno inoltre invitati a partecipare ad uno stage di formazione presso il Telescopio Nazionale Galilei (TNG) dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) alle isole Canarie (Spagna). I dieci vincitori saranno invitati a partecipare alla Scuola Estiva di Formazione (SEF) organizzata dalla Società Astronomica Italiana (SAIt). La partecipazione è obbligatoria per i 5 componenti della squadra nazionale. Le Olimpiadi Italiane di Astronomia sono promosse dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) – Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale d’Istruzione – che le affida alla Società Astronomica Italiana (SAIt), che le organizza in collaborazione all’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF).