giornalisti-in-erba

Oscar e la dama in rosa

 

“Oscar e la dama in rosa” è un romanzo breve dello scrittore francese Éric Emmanuel Schmitt. Il libro fu pubblicato nel 2002 e uscì in Italia un anno dopo. Il libro fa parte del Ciclo dell’Invisibile sulle tre religioni monoteiste. Éric Emmanuel Schmitt nacque a Sainte Foy lès Lyon, vicino alla città di Lione, il 28 marzo 1960, ed è tuttora vivente. Si è dedicato agli studi letterali diplomandosi al conservatorio di Lione. In seguito ha coltivato i suoi principali interessi, la musica e la filosofia, ed è diventato nel frattempo anche saggista e romanziere. È uno degli scrittori più amati e conosciuti. Fra le sue opere ricordiamo “Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano”, “Il Vangelo secondo Pilato” e “Oscar e la dama in rosa”. Quest’ultimo è un romanzo divertente ma molto triste. Narra la storia di Oscar, un bambino di dieci anni che si trova all’ospedale perché malato di cancro, attraverso le lettere che scrive a Dio ogni giorno. I medici e i genitori non parlano con lui perche temono la sua malattia; solo un’anziana signora, chiamata da Oscar nonna Rosa, gli propone di fingere che ogni giorno che gli resta da vivere duri dieci anni e che ogni decennio scriva una lettera a Dio per parlargli dei suoi pensieri, delle sue gioie e dei suoi dolori. Sono state fatte riduzioni teatrali e cinematografiche del libro. Si tratta di un romanzo molto bello, e anche molto commovente. Il linguaggio è semplice, senza parole difficili. La storia è scorrevole, si legge molto velocemente. Consiglio a tutti di leggerlo, ma aspettatevi situazioni molto tristi e delicate.

Francesco Cosenza
Classe 3B – Scuola Secondaria di primo grado “Pieraccini” di Firenze