mondoscuola

Premio letterario ‘Valeria di Fabrizio’ la premiazione il 20 maggio

ROMA – Cerimonia di premiazione per la prima edizione del premio letterario nazionale di narrativa ‘Valeria Di Fabrizio’. L’evento si terrà il 20 maggio nella pineta comunale di Torricella Peligna in provincia di Chieti, nella casa di Valery, una casa sull’albero inaugurata nel primo anniversario della scomparsa di Valeria, morta di cancro all’età di dieci anni. Valery amava disegnare, leggere e immaginare. E aveva un sogno: una casa sull’albero che aveva disegnato e progettato e che la madre, Elisabetta, ha voluto realizzare a un anno dalla sua scomparsa. Non solo una casa sull’albero per ricordare Valery, ma anche un premio letterario, ideato e coordinato da Antonio Monte e dedicato ai temi della famiglia, della solidarietà e dell’amicizia.

A partecipare, gli studenti di quarte e quinte della scuola primaria e di tutte le classi di scuole medie e superiori, che hanno creato fiabe, racconti brevi, favole, autobiografie, lettere o diari. I vincitori sono stati individuati dalla giuria lo scorso 23 aprile. Ad aggiudicarsi il primo premio per la scuola primaria con ‘Due inseparabili amici’ gli alunni Domenico Impacciatore, Umberto Costantini, Francesco Spinelli e Claudio Cocan dell’istituto comprensivo Umberto I-plesso Principe di Piemonte di Lanciano, mentre il primo premio per la scuola secondaria di primo grado va a Benedetta Santone dell’istituto comprensivo di Orsogna con ‘Il colore dell’amicizia’. Per la secondaria di secondo grado verrà invece premiato Lorenzo De Cesaris del liceo ‘Saffo’ di Roseto degli Abruzzi con ‘Gli occhi del cuore’. Nell’occasione verranno consegnati anche i premi per il miglior elaborato di gruppo, per l’elaborato più originale, il premio Avis e il premio Giuria.