mondoscuola

900 studenti e docenti da tutta Italia si riuniranno a Roma per la convention finale del Concorso Nazionale di filosofia ‘Romanae Disputationes’

Roma – Nei giorni 17 e 18 marzo 900 studenti e docenti provenienti da oltre 80 scuole di tutta Italia si incontrano a Roma presso l’aula magna della Pontificia Università Tommaso d’Aquino (Angelicum-PUST) per la convention finale delle Romanae Disputationes, il più grande Concorso nazionale di filosofia per studenti della scuola secondaria superiore italiana. Organizzati in team junior (III e IV anno) e senior (V anno), affiancati dai propri docenti, i ragazzi si sfidano sul tema “Logos e techne. Tecnologia e filosofia” con centinaia di elaborati paper e video realizzati nei mesi precedenti, e dibattiti Age contra in presenza sul tema del rapporto tra tecnologia e filosofia.

La convention finale

Il Concorso Romanae Disputationes, cominciato a novembre con le lezioni introduttive di Carlo Sini “Logos e techne. Tecnologia e filosofia”, Carmine di Martino “Logos e techne. Il cammino dell’uomo”; con le video-lezioni sul canale Youtube di Romanae Disputationes dei proff. F. Botturi, R. Corvi, R. Diodato, A. Pessina, M. Marassi, C. De Florio, G. Maddalena, A. Staiti, M. Magatti, C. Soave, R. Mordacci e Graham Priest; proseguito poi con il lavoro dei team junior (III e IV anno) e senior (V anno) impegnati a realizzare i video o a scrivere i paper sul tema proposto, si concluderà con la grande convention di due giorni (17-18 marzo 2017) presso l’aula magna della PUST a Roma. I team prenderanno parte alla premiazione degli elaborati scritti e dei video, ai seminari di dibattito Age Contra, alle visite guidate Romana Itinera e alle lectio magistralis di alcuni tra i più significativi filosofi italiani.

Interverranno Francesco Profumo, presidente della Compagnia di San Paolo; Roberto Mordacci, Preside della Facoltà di Filosofia dell’Università Vita-Salute del San Raffaele di Milano; Antonio Petagine, Fondazione RUI; Pietro Toffoletto, docente e musicista; Costantino Esposito, docente di Storia della Filosofia all’Università di Bari; Adelino Cattani, docente di Teoria dell’argomentazione all’Università di Padova. I proff. C. Esposito e A. Cattani presiederanno le premiazioni insieme a Francesco Botturi, pro rettore dell’Università Cattolica di Milano.

Il Concorso

Ideatore e direttore del Concorso RD 2017 è il prof. Marco Ferrari, tra i dieci finalisti del primo Italian Teacher Prize del MIUR. Il Concorso è promosso da ToKalOn-Didattica per l’Eccellenza, in collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore, l’Istituto Toniolo, Loescher Editore, Laterza editore, la Fondazione Rui, i corsi post-diploma Set Up, la Fondazione De Gasperi, l’associazione Diesse e con il patrocinio dell’Università di Padova. Il Concorso nazionale di filosofia per studenti della secondaria superiore Romanae Disputationes intende risvegliare l’interesse alla filosofia e sviluppare le capacità critiche e dialettiche negli studenti, attraverso un percorso di studio e di confronto, aperto a tutti gli orientamenti culturali, in collaborazione con il mondo universitario, ponendo a tema le grandi domande che la filosofia offre all’uomo contemporaneo. Le Romanae Disputationes sono promosse da ToKalOn-Didattica per l’eccellenza, associazione di docenti di scuola superiore, ricercatori universitari e liberi professionisti, nata nel maggio 2012 per realizzare percorsi didattici d’eccellenza, specifici e complementari ai curricula formativi tradizionali della scuola primaria, secondaria inferiore e superiore e della formazione universitaria e postdiploma.

Per informazioni: romanaedisputationes.com