mondoscuola

I ragazzi dell’istituto Regina Elena testimoni della ‘Giornata nazionale del cane guida’

Roma – Il cane guida un prezioso aiuto che restituisce un po’ di libertà a chi ha una disabilità visiva.

E’ stato questo il messaggio che ha voluto lanciare l’associazione Unione Italiana Ciechi e ipovedenti organizzando, presso l’istituto comprensivo Regina Elena, una dimostrazione ai più piccoli.

I ragazzi, infatti, hanno attraversato il quartiere con un gruppo di non vedenti e i loro cani guida raggiungendo poi l’atrio della scuola.

Un percorso ricco di incroci, semafori e traffico che ha consentito loro di capire quanto possa essere fondamentale l’aiuto del cane per muoversi in città.

Quest’anno è stata scelta proprio l’istituto di via Puglie come luogo per svolgere la manifestazione celebrativa della Giornata nazionale del cane guida per ciechi istituita nel 2006 con la finalità di sensibilizzare le giovani generazioni.

Alla manifestazione erano presenti il promotore dell’iniziativa nonché il presidente della sezione di Roma dell’Uici, Giuliano Frittelli, l’assessore alle politiche educative del primo municipio, Giovanni Figà Talamanca, il presidente del consiglio d’istituto, Emanuele Caroppo. Nel cortile della scuola, alla presenza della preside Rossella Sonnino, i rappresentanti dell’Uici hanno poi svolto una breve lezione con un’esibizione dei cani.