Realtà aumentata

Per realtà aumentata, o abbreviato AR, si intende l’arricchimento della percezione sensoriale umana mediante informazioni, in genere manipolate e convogliate elettronicamente, che non sarebbero percepibili con i cinque sensi.

Aurasma è un’app che serve proprio a questo:
Aurasma è la piattaforma di realtà aumentata HP Autonomy. La tecnologia di riconoscimento delle immagini di Aurasma utilizza una telecamera del tablet o dello smartphone che aggiungono informazioni multimediali alla realtà già normalmente percepita.

Il dispositivo di cui si è parlato maggiormente è senza alcun dubbio la super tecnologica montatura dei Google Glass: un occhiale da indossare, che visualizza informazioni e dati all’interno del campo visivo, mediante l’impiego di un piccolo display posizionato sopra l’occhio dell’utente.

Noi l’abbiamo usato la realtà aumentata a scuola per vedere dei filmati, puntando la telecamera dell’iPAD su un’immagine che il professore ci ha dato. Così la cellula è diventata viva e, in sottofondo, potevamo ascoltare la spiegazione dell’insegnante.

Io penso sia una applicazione ideale per vedere dei video e ottenere molte informazioni che ci permettono di ampliare le nostre conoscenze.

Petrucci Giulio
Istituto salesiano G. Bearzi
1^B