mondoscuola

Sanremo visto da noi: la finale. L’articolo di Anna Di Bartolo

(L’articolo della studentessa Anna Di Bartolo nell’ambito dell’iniziativa Sanremo visto da noi)

SANREMO 2018: CHI SONO I VERI VINCITORI?

Anche quest’anno è giunto al termine il Festival di Sanremo, ormai arrivato alla sua 68ª edizione. Che se ne parli bene o meno, non si può negare che è un evento che riesce a riunire tutto il popolo italiano, anche all’estero, davanti al televisore. Questo è il potere della musica e dello spettacolo, che quest’anno, grazie alla direzione artistica del grande Claudio Baglioni, non sono di certo mancati!

 

Vincitori indiscussi della serata sono stati sicuramente Ermal Meta e Fabrizio Moro, che con la loro “Non mi avete fatto niente”, si sono aggiudicati il leone d’oro ed il premio Tim Music ed hanno dichiarato: “Nessuna rivalsa, solo felicità!”.

 

La coppia ha infatti dovuto affrontare una bufera di polemiche durante questo Festival a causa del loro presunto plagio, storia che ha poi avuto un lieto fine, come è evidente! E adesso… Eurovision!

I “Meta-Moro”, però, non sono stati i soli ad essere stati premiati durante la finalissima di Sanremo. Grazie a Baglioni quest’anno è stato ricco di canzoni fantastiche, molte delle quali hanno ricevuto premi importanti ieri sera.

  • Premio della critica Lucio Dalla assegnato dalla Sala Stampa a Lo stato sociale, con la loro “Una vita in vacanza”
  • Premio della critica Mia Martini assegnato dalla Sala Stampa Ariston Roof, vinto da Ron per la sua “Almeno pensami”
  • Premio Sergio Bardotti per il miglior testo attribuito dalla Giuria degli esperti è stato vinto dal giovane Mirkoeilcane per la sua “Stiamo tutti bene”
  • Premio Bigazzi per la miglior composizione musicale, assegnato dall’orchestra dell’Ariston, è andato a Max Gazzè, con la sua “La leggenda di Cristalda e Pizzomunno”
  • Premio Sergio Endrigo per la migliore interpretazione assegnato ad Ornella Vanoni, Bungaro e Pacifico, per la loro “Imparare ad amarsi”

Particolarmente epico è stato il momento della consegna di quest’ultimo premio, che ha visto una confusa e probabilmente assonnata Ornella, che chiedeva quale premio avesse mai vinto!

Insomma, molti vincitori in questo festival, ma non dimentichiamoci anche di chi di premi non ne ha ricevuti, ma sicuramente ha regalato emozioni intense al pubblico.

Partiamo da Laura Pausini che, sebbene non ancora del tutto guarita e con una voce di certo non al top, ha presentato a Sanremo il suo nuovo album cantando “Non è detto”. Ma come possiamo non nominare anche il grande Beppe Fiorello, che non potendo essere presente fisicamente, mantiene la sa promessa e ci regala i suoi ultimi “Su le mani! Giù le mani!” tramite telefono. E questa volta sono Baglioni e la Pausini a dedicare una canzone a Fiorello, cantando insieme “Avrai”. La tanto attesa Laura infine decide di regalare al pubblico anche una delle sue hit, “Come se non fosse stato mai amore”. L’esibizione vede la cantante partire dal palco, passare per la platea, fino ad arrivare all’ingresso dell’Ariston dove circondata dai fan, esce di scena.

Ma ad emozionare non sono solo gli ospiti! Il gruppo Elio e le storie tese saluta le scene con “Arrivedorci”, un brano che racconta in modo bizzarro, come loro solito, la loro storia. Per loro è dunque un “arrivedroci”, visto che dopo il tour si scioglieranno e, sebbene numerose polemiche per la loro esibizione con i Neri per caso e il loro ultimo posto in classifica, non possiamo che esserne dispiaciuti.

Stella del Festival di quest’anno è senza dubbio stata Michelle Hunziker, che ogni sera ha sceso le scale dell’Ariston con abiti delle più famose firme, mostrandosi sempre elegante e bellissima. Dall’abito nero con la frofonda scollatura della prima serata, passando per il fantastico abito rosso, fino ad arrivare all’abito Moschino che la rendeva un fiore, del resto a Sanremo! Ed infine l’abito dorato di ieri sera, con il quale la nostra Michelle somigliava molto ad una sirena, e anche l’abito nero elegantissimo che ha indossato per la premiazione! Ecco alcune foto!

Ma non possiamo concludere gli elogi di questa serata senza parlare di Pier Francesco Favino. Chi se lo sarebbe mai aspettato, dopo la prima puntata, che quest’uomo potesse regalarci delle emozioni così forti. Durante l’ultima puntata ha recitato un monologo tratto da “La notte prima delle foreste”, facendo commuovere non solo l’Ariston, ma anche gli spettatori da casa. La sua fenomenale esibizione è poi stata conclusa con il duetto di Baglioni e Fiorella Mannoia, che hanno cantato “Mio fratello che guardi il mondo”.

Insomma, Favino ci ha regalato, insieme a Baglioni e a Michelle, un Sanremo ricco di risate, lascrime, balli e canti. Per tutto questo ringraziamo Claudio Baglioni, che è riuscito, da egregio direttore artistico, ad organizzare questo Festival. Grazie e all’anno prossimo!