mondoscuola

Scuola e Alternanza, presentato al Miur progetto pilota in settore farmaceutico

Miur progetto pilota in settore farmaceuticoROMA – Al via progetto pilota di alternanza scuola-lavoro per licei e istituti tecnici nel settore farmaceutico. Il programma è stato presentato oggi al ministero dell’Istruzione, alla presenza del presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi e il ministro, Valeria Fedeli. Il programma definisce attività e contenuti minimi per realizzare percorsi di Alternanza di qualità, trasferibili e flessibili, anche per permettere personalizzazioni da parte delle scuole e delle imprese del farmaco e della filiera. Una filiera radicata ed estesa sul territorio che rende l’Italia particolarmente attrattiva per gli investimenti nazionali e internazionali in produzione e ricerca. Le attività previste vanno dall’orientamento, alle visite nelle aziende, all’esperienza di alternanza nelle imprese stesse, alla realizzazione di project work sviluppati congiuntamente. Ogni studente nel corso dei tre anni farà un’esperienza di lavoro in tre diverse realtà ospitanti.

Questi gli argomenti del progetto: Presentazione generale del settore farmaceutico, quindi rilevanza, presenza sul territorio, numero addetti, composizione, investimenti; introduzione al concetto di impresa e descrizione dell’organizzazione aziendale da parte delle imprese ospitanti; conoscenza del concetto di Ricerca farmaceutica, quindi come nasce e si sviluppa un farmaco, qual è l’impatto che la Ricerca ha sulla salute e sulla qualità della vita (il percorso si svilupperà anche con visite ai laboratori delle imprese); processo di Produzione dei farmaci, a partire dall’ingresso negli stabilimenti della materia prima fino al confezionamento, con visite a impianti innovativi e ad alta tecnologia delle imprese; Industria 4.0 e digitalizzazione delle imprese, come sta cambiando il modo di lavorare e quali saranno le competenze richieste dalle aziende nei prossimi anni. Infine, i social media: come vengono usati dalle aziende e come influenzano i processi di ricerca del lavoro e di selezione da parte di queste.

Le aziende coinvolte nel progetto pilota per i cluster individuati sono: Cluster Bologna/Parma: Chiesi Farmaceutici, GlaxoSmithKline, C.O.C. Farmaceutici, Alfa Wassermann, I.M.A., Marchesini Group. Cluster Latina/Pomezia: Abbvie, Janssen-Cilag, BSP Pharmaceuticals, I.B.I. Lorenzini, Menarini. A conclusione della fase pilota il progetto sara’ esteso a tutte le aziende farmaceutiche e della filiera che lo richiederanno. Un progetto, secondo Scaccabarozzi, che “ha un approccio innovativo a cui l’industria farmaceutica aderisce con entusiasmo e convinzione. Avvicinare i giovani al mondo del lavoro è prioritario per il futuro del Paese. Il nostro settore, altamente tecnologico, che vive di ricerca e di idee nuove, entusiasmo e coraggio, ha dimostrato di saper puntare su di loro, assumendone tremila solo nel 2015”.

Miur progetto pilota in settore farmaceutico. Il Ministro Valeria Fedeli: centoquaranta milioni in più destinati all’alternanza scuola-lavoro

Un collante tra le scuole e le aziende coinvolte nel progetto di alternanza scuola-lavoro. A svolgere questo compito saranno circa mille tutor messi a disposizione dall’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro (Anpal) grazie a un accordo sottoscritto con il Miur. A darne oggi l’annuncio il ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli, durante una conferenza al ministero di viale Trastevere dove si è fatto un punto sullo stato dell’arte dell’alternanza a un anno dal suo avvio. “I tutor- ha spiegato il ministro- avranno il compito di fare da tramite tra le due realtà coinvolte, avendo conoscenza e competenze sia del mondo scuola che delle imprese”.

Durante la conferenza il ministro ha ribadito anche l’imminente rinnovamento del portale dedicato all’alternanza che “sarà un punto di riferimento per tutte le parti interessate e dove potranno essere segnalate sia le criticità che le buone pratiche. Sarà infatti possibile segnalare ogni anomalia di questo sistema come ad esempio, secondo quanto mi e’ stato recentemente riportato, il caso di quelle imprese che hanno chiesto soldi agli studenti”. “Il sito- ha concluso Fedeli- sarà uno strumento contro le informazioni a volte improprie dei quotidiani”.

Centoquaranta milioni in più destinati all’alternanza scuola-lavoro. È quanto annunciato oggi dal ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli durante un evento al Miur. Le nuove risorse, “derivanti dai fondi Pon Scuola, andranno ad aggiungersi ai 100 milioni strutturali previsti da La buona scuola”, ha aggiunto Fedeli. “Saranno messi a bando per il prossimo anno scolastico e serviranno agli istituti scolastici per fare rete tra di loro”.

Miur progetto pilota in settore farmaceutico. Il sottosegretario al Miur Gabriele Toccafondi: “L’alternanza scuola-lavoro è didattica, è scuola, è esperienza, per questo la vogliamo di qualità e per tutti”

 “L’alternanza scuola-lavoro è didattica, è scuola, è esperienza, per questo la vogliamo di qualità e per tutti. Tra un anno saranno 1,5 milioni i ragazzi in alternanza e nessuno ha la bacchetta magica. Quindi solo lavorando tutti insieme e remando dalla stessa parte potremmo dare ai ragazzi percorsi di qualità. È quello che stiamo facendo da oltre due anni ed è quello che tutt’ora stiamo facendo, attraverso nuovi strumenti e possibilità. Oltre ai 100 milioni l’anno dati alle scuole, partirà il Pon dedicato all’alternanza con altri 140 milioni di euro. Sono già attivi: il piano nazionale di formazione insegnanti, il registro nazionale con Unioncamere, 60 protocolli nazionali e 70 regionali, un sito internet dedicato ed una circolare Inail su alternanza. A breve partirà un portale specifico per la qualità dei percorsi e per segnalazioni, la carta dei diritti e doveri dei ragazzi in alternanza, il rapporto con Anpal che a regime prevedra’ 1000 tutor per seguire 5000 scuole aiutandole a ricercare percorsi di alternanza. L’alternanza èmetodologia didattica, è scuola a tutti gli effetti per questo lavoriamo per farla bene e per tutti”. Questo quanto dichiarato dal sottosegretario al Miur, Gabriele Toccafondi, quest’oggi al Miur all’incontro Alternanza Scuola-Lavoro, risultati, problematiche e obiettivi a cui ha partecipato il ministro Fedeli.