mondoscuola

Si apre l’8ª edizione del ‘Premio Teresa Sarti Strada’ per scuole primarie e secondarie di primo grado

ROMA – Giunge alla sua 8ª edizione il ‘Premio Teresa Sarti Strada’, promosso da Fondazione Prosolidar – Onlus a sostegno delle attività di EMERGENCY.

Il Premio è stato istituto con lo scopo di promuovere la cultura e l’interesse dei bambini e dei ragazzi verso le più attuali tematiche sociali, al fine di coinvolgere attivamente i giovanissimi, le famiglie e le scuole in un processo creativo di interpretazione, rielaborazione e riflessione.

L’obiettivo è far acquisire ai partecipanti una consapevolezza diretta dei valori della pace, della solidarietà, dei diritti umani e della giustizia sociale e far loro esprimere singolarmente, o nella comunità scolastica, un’idea di futuro costruito su valori positivi.

Il tema centrale di questa 8ª edizione è il coraggio. Il coraggio di rivolgere lo sguardo oltre la propria realtà quotidiana, di conoscere culture diverse dalla propria, di confrontarsi con i grandi temi, di sviluppare le proprie idee.

Intorno a questo tema gli studenti partecipanti saranno invitati a esprimere le loro riflessioni con elaborati grafici, scritti o multimediali.
Gli elaborati dovranno essere spediti entro e non oltre il 9 aprile 2018. Per la spedizione è necessario inviare una mail con oggetto ‘Premio Teresa Sarti Strada 2017-2018’, titolo dell’elaborato e tipologia all’indirizzo [email protected].

Una giuria, composta da rappresentanti di Fondazione Prosolidar ed EMERGENCY, premierà i primi 3 di ogni categoria. Le scuole vincitrici, quale riconoscimento per il loro impegno, riceveranno un buono acquisto per materiale didattico del valore di 800 euro. Tutti i partecipanti riceveranno invece un attestato di ringraziamento.

La premiazione si svolgerà il 12 maggio 2018 nella città di Bologna. Per approfondire le condizioni di partecipazione e ulteriori dettagli tecnici, il bando integrale è disponibile sul sito www.emergency.it/cultura-di-pace/scuola/premio-teresa-sarti-strada/ o su www.fondazioneprosolidar.org e www.sportfund.it.