mondoscuola

‘Storie dal mare’: oltre 22 mila studenti a lezione con Capitan Findus

ROMA – In tutta Italia nel corso dell’anno sono stati distribuiti 972 kit didattici per raccontare tutti i segreti del mare, tra nozioni di geografia, storia, scienze, nutrizione ed educazione civica, in compagnia di … Capitan Findus!

Il celebre Capitano in occasione del suo cinquantesimo anniversario ha coinvolto oltre 300 scuole su tutto il territorio in un percorso didattico che unisce aspetti ludici e informativi. Campania, Lazio e Calabria le regioni dove è stato riscontrato maggiore interesse per l’iniziativa.

Un percorso didattico multidisciplinare che spazia tra varie materie, che vanno dalla geografia alla storia, dall’educazione alimentare alle scienze fino all’educazione civica, con giochi e nozioni su territori e tradizioni di tutto il mondo, e con attività mirate a stimolare spirito di squadra, integrazione e rispetto per l’ambiente.

Sono questi i contenuti del kit didattico messo a punto da Findus, brand leader nel mercato dei surgelati, che da sempre, con la figura del suo storico Capitano promuove iniziative a favore dei “Capitani di domani”. Il progetto, ideato e gestito in collaborazione con Scuolattiva Onlus, è nato con l’obiettivo non solo di far conoscere ai più piccoli il mondo del mare, ma anche di stimolare il rispetto per l’altro all’insegna dell’inclusione e dell’integrazione. L’iniziativa “Storie dal mare” ha visto la distribuzione di 972 kit didattici, coinvolgendo in tutta Italia 307 scuole primarie per un totale di 22.618 studenti delle classi terza, quarta e quinta.

SULLE ORME DEL CAPITANO UN COINVOLGENTE PERCORSO EDUCATIVO INTERDISCIPLINARE
Ogni kit didattico distribuito è composto da una guida per l’insegnante, con tanti contenuti per tenere lezioni nell’ambito dell’attività curriculare; quattro schede didattiche per i bambini con esercizi e focus tematici; un diario di bordo per ogni alunno su cui annotare le attività didattiche e le esperienze personali del bambino; un poster del “Maremondo” da appendere in classe, raffigurante un planisfero con l’aggiunta delle principali specie ittiche per area geografica.  Seguendo il viaggio di Capitan Findus e del suo simpatico equipaggio i bambini hanno modo di apprendere in modo divertente storie, usi e tradizioni di tutte le civiltà che si sono sviluppate intorno al mare, di scoprire i principi della navigazione e l’ecosistema marino, di conoscere i metodi di conservazione dei cibi dal passato ai giorni nostri, di imparare il valore nutrizionale del pesce. Il percorso didattico è stato avviato a Gennaio 2018 e ogni insegnante ha la possibilità di inserire gli spunti presenti nel kit didattico all’interno del proprio programma. Previsto inoltre nel mese di maggio un ciclo di laboratori esperienziali per portare il mondo del mare a scuola, ricostruendo l’esperienza del vivere in barca col fine ultimo di sviluppare spirito di squadra e cooperativo.

LA FIGURA DEL CAPITANO PER PROMUOVERE INTERCULTURA E INTEGRAZIONE
Non solo nozioni. Le storie e i contenuti proposti puntano infatti a promuovere attraverso la figura del Capitano valori positivi che aiutino i bambini nella crescita. Rispettare gli altri e includere tutti, senza discriminare i più fragili, collaborare e lavorare in squadra, essere coraggiosi di fronte alle sfide, mettere passione per inseguire i propri i sogni: questi alcuni degli insegnamenti del Capitano per i bambini di oggi. A conclusione dell’iniziativa, è stato lanciato il concorso “La bandiera dei Capitani di domani”: ogni classe presentera’ una bandiera (composta da un disegno e un motto) dei valori appresi durante il percorso didattico, che identificano la figura dei “Capitani di domani”. In palio per le tre scuole prime classificate librerie sul mondo del mare, con atlanti, testi di narrativa, film e mappamondi.

CAMPANIA, LAZIO E CALABRIA LE REGIONI CON IL MAGGIOR NUMERO DI SCUOLE COINVOLTE
È in Campania che si è registrata la maggiore adesione al progetto. Sono 43 le scuole della regione che hanno partecipato con 169 classi coinvolte per un totale di oltre 4200 bambini. Tra le altre regioni, dopo la Campania, si registrano 123 classi partecipanti nel Lazio, 84 in Calabria, 76 in Puglia e 72 in Sicilia.

LA PAROLA AGLI INSEGNANTI: INTERDISCIPLINARIETÀ E VALORI POSITIVI I PUNTI DI FORZA DEL KIT EDUCATIVO FIRMATO DAL CAPITANO
Ottima l’accoglienza del kit da parte degli insegnanti che hanno partecipato al progetto. Il materiale è stato apprezzato soprattutto perché consente di lavorare in maniera interdisciplinare su tutte le materie e si integra con i temi affrontati nei programmi scolastici. Giudicato molto favorevolmente anche per il linguaggio, appropriato per bambini di quella fascia d’età. “É un progetto molto interessante – commenta un’insegnante di Torino – che ci permette di portare avanti un insegnamento cooperativo.” E, aspetto assolutamente, non secondario: “ai bambini è piaciuto moltissimo!”, come spiega una maestra della provincia di Ferrara. Ad essere molto apprezzato inoltre è stato il mondo di valori veicolato dal Capitano, un ottimo esempio di leadership positiva per i bambini.