mondoscuola

Studenti e istituzioni insieme per i 70 anni di Unicef

Roma – Settant’anni di impegno concreto per i bambini di tutto il mondo. Settant’anni in cui tanto e’ stato fatto ma altrettanto resta ancora da fare “per vivere in un mondo non piu’ dilaniato dalla sofferenza di centinaia di migliaia di minori”. Nei giorni in cui ricorre l’anniversario della nascita della fondazione dell’Unicef – Fondo delle Nazioni unite per l’Infanzia, istituito l’11 dicembre del 1946 per portare aiuto e speranza ai bambini in pieno secondo dopoguerra e per celebrare la ricorrenza, il Garante dell’Infanzia e Adolescenza della Regione Lazio, Jacopo Marzetti e il comitato regionale del Lazio per l’Unicef hanno invitato 150 studenti di 5 scuole superiori, a partecipare al convegno ‘Scuola amica dei bambini e dei ragazzi’, che si e’ tenuto oggi nella sede del Consiglio regionale a via della Pisana a Roma.

“La celebrazione dei 70 anni dell’Unicef e’ un evento molto importante. E’ il segno dell’importanza del lavoro dell’associazione per quel che riguarda la tutela dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Come Autorita’ garante sono qui anche perche’ da qualche giorno si e’ ricostituita la Consulta nazionale delle associazioni. La mia presenza vuole quindi essere un segnale per l’importanza delle reti che mettono insieme le istituzioni da un lato e il terzo settore e le associazioni dall’altro, per raggiungere l’obiettivo comune: organizzare il presente e progettare il futuro per innalzare il livello di tutela dei bambini e ragazzi di questo Paese”. Cosi’ all’agenzia Dire Filomena Albano, Autorita’ garante per l’infanzia e Adolescenza, a margine dell’evento celebrativo del 70esimo anniversario dell’Unicef, alla Pisana a Roma.