mondoscuola

USR Lombardia: Domani a Milano per giornata della legalità

97_bigRoma – Un grande evento culturale, associativo e sociale sul tema del contrasto alla corruzione e alla criminalita’ organizzata. Domani a Milano in Piazza Citta’ di Lombardia (palazzo della Regione) saranno allestiti 13 spazi espositivi in rappresentanza dei Centri di Promozione della Legalita’ costituiti nel corso del 2015 sul territorio regionale lombardo. Nell’occasione saranno presentati i risultati dell’investimento che il sistema scolastico lombardo sta sostenendo e le basi del lavoro che dovra’ essere svolto, nella prospettiva della promozione di una visione dello sviluppo economico fondata sulla responsabilita’ sociale e la leale concorrenza tra le imprese.

Nell’ambito della giornata dedicata alla legalita’, il direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale, Delia Campanelli, interverra’ alle 10, presso l’Auditorium ‘Giovanni Testori’ di Palazzo Lombardia, al convegno d’apertura sull’impegno del sistema d’istruzione lombardo nel contrasto alla corruzione e alla criminalita’ organizzata. All’evento parteciperanno anche Roberto Maroni, presidente Regione Lombardia, il sindaco di Milano, Giuseppe Sala e Paolo Sciascia della direzione generale per lo studente del Miur.

“La giornata del 23 novembre 2016, non e’ una mera rappresentazione della legalita’ ma e’ una straordinaria occasione per tutti per verificare quanto solido sia il lavoro delle scuole lombarde nel contrasto alla corruzione e alla criminalita’ organizzata a partire dal piano dell’educazione. I nostri ragazzi sui banchi di scuola – sottolinea Campanelli – imparano a conoscere i meccanismi della corruzione e della criminalita’ grazie anche alla collaborazione con le migliori risorse che sul territorio si occupano professionalmente di tale lotta. Noi siamo tutti impegnati perche’ sia possibile ‘affidare’ ai nostri giovani la trasmissione della cultura della legalita’ grazie all’impegno del sistema di rete che abbiamo realizzato e che e’ rappresentato dai nostri 13 Centri di Promozione della Legalita’”.

I Cpl lombardi sono il frutto di una convenzione tra Ufficio Scolastico Regionale e Regione Lombardia, che ha dato stimolo alle scuole e ai diversi enti dei territori regionali per uno straordinario patto educativo e di contrasto alla corruzione e alla criminalita’ organizzata. Il tutto attraverso l’utilizzo di strumenti quali la conoscenza, la consapevolezza, l’impegno e l’alleanza culturale. La giornata di domani sara’ articolata in diversi momenti: la presenza in Piazza Citta’ di Lombardia di 13 stand espositivi dei Cpl e il contestuale svolgimento di attivita’ artistico-musicali; i laboratori didattici in cui i maestri della legalita’ saranno i ragazzi che si rivolgeranno a propri coetanei; un convegno rivolto a dirigenti, docenti e societa’ civile che sara’ focalizzato sui contributi che le istituzioni possono dare nella promozione di sistemi di governance che favoriscano la nascita della Citta’ della Legalita’.

Al pomeriggio gli studenti parteciperanno ai lavori di tre laboratori a cura dell’Agenzia delle Entrate, di Unioncamere Lombardia e dell’Ordine degli Avvocati. E’ inoltre previsto, a cura dell’Universita’ Bocconi di Milano, un workshop sui temi della business ethics, con la visione del film, ‘Grandi speranze’ di Martina Parenti e Massimo Danolfi che saranno presenti per dialogare con i ragazzi. I numeri della giornata saranno elevati a dimostrazione di una grande mobilitazione e di una consapevole partecipazione: i partecipanti registrati sono circa 2.000; le iscrizioni ai 24 laboratori sono 1.485; gli stand in piazza saranno gestiti da 250 volontari tra studenti e dirigenti. Al convegno sui Sistemi di governance per la legalita’, parteciperanno studenti delle consulte, dirigenti scolastici, genitori docenti, societa’ civile, universita’ lombarde e anche magistrati, sindaci, Agenzia delle Entrate, Unioncamere e Ordine degli Avvocati. Infine nel corso della giornata ‘in Piazza’, tra mostre fotografiche e artistiche, si esibiranno due orchestre di Istituti Comprensivi, un gruppo musicale e saranno improvvisati flashmob che coinvolgeranno i passanti.