giornalisti-in-erba

Vederti

 

Vederti,
mi risveglia,
come il sole fa con un fiore
alle prime luci dell’alba.
Vederti,
mi fa battere il cuore
e girare la testa.
Vederti,
mi fa sentire l’eco
di un nome bellissimo:
il tuo.
Vederti,
mi appanna gli occhi
e mi impedisce di esprimermi.
Penso a te, sempre.
Di notte vedo le stelle
formare il tuo nome.
E, ora, vedo tutte le lettere
inutili sparire
e rimanere
Solo quelle che formano
una semplice frase,
ciò che provo per te:
io ti amo.

 

Leonardo Fattori
Classe 1D – Scuola Secondaria di primo grado “Puccini” di Firenze