Visita al museo dell’Antartide!!!

Ieri, quando sono arrivata a scuola ero emozionata perché si andava al museo dell’Antartide. Siamo partiti da scuola alle 8.20 e abbiamo fatto la strada a piedi fino alla stazione centrale; dopodiché abbiamo preso l’autobus numero 17/ e siamo scesi al capolinea.
Per andare al museo siamo passati attraverso una piccola stradina e abbiamo fatto merenda in un roseto, dove prima c’ era un OSPEDALE PSICHIATRICO.
Siamo entrati in museo e ci siamo divisi in due gruppi; un gruppo ha visto un video e l’altro è andato con il Dottor Pugliese.
Lui ci ha parlato dei pinguini e di Robert Scott che è stato il primo a mettere piede in Antartide.
Roald Amundsen invece è stato il secondo a mettere piede in Antartide, ma il primo che ha raggiunto il Polo Sud.
Poi siamo entrati in una tenda che veniva usata dai ricercatori in Antartide. Alla fine siamo saliti al primo piano perché dovevamo fare un collegamento con mio zio, che è ricercatore e lavorava in Antartide ma purtroppo noi avevamo il segnale ma loro no.
Allora abbiamo visto un documentario sugli animali dell’Antartide.
Questo documentario parlava dei pinguini e delle foche; il pinguino imperatore è l’unico pinguino che riesce a rimanere tutto l’ anno in Antartide e il suo peggior nemico è la foca leopardo.
Quello che mi è piaciuto di più di questa gita è stato quando la guida ci ha detto che il vento in Antartide soffia fino a 300 km orari, ma quello che mi è dispiaciuto di più è che non abbiamo fatto il collegamento con mio zio.

Barbara Guglielmi
classe IVC scuola primaria U. Saba Trieste