tg - diregiovani

Tg Diregiovani – Edizione del 18 maggio 2017

Nuova edizione del Tg Diregiovani

Cyberbullismo. Ok unanime alla Camera è legge
L’aula della Camera ha approvato ieri in via definitiva il ddl sulla tutela dei minori, la prevenzione ed il contrasto del fenomeno del cyberbullismo, con 432 sì, un astenuto e nessun no. Soddisfatta la ministra Fedeli: “Il Parlamento – ha affermato -ha fatto un lavoro che era necessario: finalmente si affronta pienamente e in modo deciso un problema che non può essere sottostimato”.Nei giorni scorsi, il Miur ha già riunito la Conferenza dei coordinatori regionali degli Uffici scolastici sul bullismo per attivare immediatamente la ricognizione delle docenti e dei docenti in ciascuna istituzione scolastica, cosi’ come richiesto dalla legge appena approvata. I referenti, spiega il provvedimento, coordineranno le iniziative di prevenzione e di contrasto del cyberbullismo, anche avvalendosi della collaborazione delle Forze di polizia.

L’antitrust Ue sanziona Facebook, maxi multa per l’acquisto di Whatsapp
Un provvedimento pesante quello dell’antitrust Ue nei confronti di Facebook. L’autorità ha infatti condannato il social network di Zuckerberg al pagamento di una maxi multa da 110 milioni di euro per aver fornito informazioni fuorvianti durante l’acquisto di Whatsapp avvenuta nel febbraio 2014 per 19 miliardi di dollari. Facebook infatti aveva assicurato alla Commissione Ue che non avrebbe collegato gli account del social network con quelli di Whatsapp, promessa poi non mantenuta e scoperta dalla commissione Ue a dicembre 2016. Da qui la sanzione che però non ha alcun effetto retroattivo sull’autorizzazione all’acquisizione concessa nel 2014.

A Roma comincia la festa Juve: buona la prima Coppa
Juve e Lazio, in finale di Coppa Italia, come il 20 maggio del 2015. Dopo quasi due anni, eccola la gara che poteva esserne la rivincita. Poteva, ma non è andata così, nel modo più assoluto. La Lazio di Pioli, del primo Pioli, quella gara se la giocò col coltello fra i denti e fino all’ultimo respiro. Ieri sera i pugni , invece, sono stati due: Dani Alves e Bonucci che hanno messo la firma sulla dodicesima Coppa Italia bianconera, la terza di fila. La Lazio è finita qui, ma non l’amore dei suoi tifosi. Troppe le sconfitte con la Juve negli ultimi dieci anni, anche solo per sognare. “Splendida cornice allo Stadio Olimpico” aveva twittato il sindaco di Roma,
Virginia Raggi, poco prima del raddoppio firmato Bonucci. E allora si sono accese le luci dei telefonini ed è cominciata la notte di festa.

Relive, il videogioco che insegna a salvare la vita
Cosa succede se si propone a degli studenti delle scuole superiori di studiare le manovre salvavita tramite un videogame? È questo lo studio condotto da Italian Resuscitation Council (Irc), associazione scientifica senza scopo di lucro che da anni si occupa della formazione degli operatori sanitari e dei “laici” alla rianimazione cardiopolmonare. Lanciato nel 2014, Relive è il primo serious game che attraverso il Kinect e il rilevamento dei movimenti del giocatore insegna le manovre di rianimazione cardiopolmonare in maniera e divertente. A 3 mesi di distanza dalla prima sessione di gioco, i ragazzi ricordano come fare il massaggio, ma non solo. Il 73% migliora le conoscenza riguardanti i temi dall’arresto cardiaco e della rianimazione cardiopolmonare.

Sorrentino ci riprova: il regista al lavoro su The New Pope
Paolo Sorrentino ci ha preso gusto e ci riprova. Il regista, insieme a Sky, ha annunciato il suo impegno in una nuova serie tv: The New Pope. La produzione della serie partirà nel 2018. Assente, però, questa volta Jude Law che in The Young Pope ha interpretato Papa Pio XIII. I casting per il nuovo papa e per gli altri personaggi sono, infatti, già iniziati. The New Pope non sarà il seguito di The Yong Pope. Lo testimoniano gli stessi casting e le prime notizie che sono trapelate. Al centro la storia di un altro papa. L’ambientazione, ovviamente, sempre il Vaticano. La sceneggiatura è scritta dallo stesso Sorrentino, insieme a Umberto Contarello. Top secret qualsiasi dettaglio riguardante la storia.