tg - diregiovani

Nuova edizione del Tg di Diregiovani

Nuova edizione del Tg di diregiovani

Oggi l’abbraccio del Friuli a Giulio Regeni
Ieri sera l’abbraccio dei parenti e degli amici più stretti a Giulio. Un saluto prima del funerale che si terrà oggi alle 14. Fiumicello si stringe così attorno al giovane ricercatore friulano ucciso in Egitto. Alle esequie, che si terranno nella palestra comunale di via Zanetti, ci saranno il presidente della Regione, Debora Serracchiani, e Pier Ferdinando Casini, presidente della commissione Esteri del Senato. Sono attese 6 mila persone. Tra questi una cinquantina di amici di Giulio arrivati da tutto il mondo, accolti da una trentina di famiglie fiumicellesi. La palestra sarà aperta a partire dalle 12.30. La prima lettura, probabilmente del profeta Isaia, sarà in inglese, per consentire agli amici di Giulio di comprenderne il contenuto. Il salmo, invece, sarà recitato in italiano e anche il Vangelo. I ragazzi del Governo dei Giovani leggeranno la preghiera dei fedeli. Sono previsti anche alcuni interventi, non ancora resi noti dai familiari. Prenderà la parola anche il sindaco Scridel. Il corteo quindi prenderà il via dalla palestra e raggiungerà il cimitero di Fiumicello, dove riposerà il giovane ricercatore. La famiglia ha chiesto, al posto dei fiori, opere di bene.

Miur: al via ‘le studentesse vogliono contare il mese dello stem’
In occasione della Giornata internazionale delle donne e delle ragazze nella Scienza, il ministro, Stefania Giannini e il Sottosegretario, Davide Faraone lanciano ‘Le studentesse vogliono ‘contare’! Il mese delle Stem’, iniziativa del Miur in collaborazione con il Dipartimento delle Pari opportunità della Presidenza del Consiglio, per la promozione di innovazione e scienza nelle scuole tra le ragazze e i ragazzi, oltre gli stereotipi di genere. Solo il 38% delle studentesse italiane indirizza il proprio percorso formativo verso le discipline cosiddette Stem – Science, technology, engineering, mathematics – spesso per ostacoli culturali dettati da stereotipi che vogliono le donne scarsamente predisposte a queste materie. Dall’8 marzo all’8 aprile, gli istituti scolastici potranno riflettere sul fenomeno e proporre o aderire ad iniziative sul tema con l’obiettivo di fare accrescere la consapevolezza nelle studentesse e negli studenti dell’irrinunciabilità del proprio pari contributo allo sviluppo sociale e culturale del Paese, anche in ambiti ritenuti tradizionalmente ed erroneamente poco attrattivi per le donne. Il Miur metterà a disposizione da oggi una pagina dedicata all’iniziativa all’interno del sito www.noisiamopari.it dalla quale sarà possibile scaricare il modulo di adesione da parte di Enti, Fondazioni e Associazioni.

Disturbi alimentari, Cnr: in futuro la diagnosi da una “immagine”
Gli ultimi studi in ambito di neuroimaging hanno sottolineato che i disturbi comportamentali dell’alimentazione, come l’anoressia e la bulimia, non sono soltanto disturbi psicologici ma sono caratterizzati anche da piccoli danni neuronali a livello cerebrale osservabili dalle risonanze magnetiche dei pazienti. Per questo motivo l’Istituto di bioimmagini e fisiologia molecolare del Consiglio nazionale delle ricerche di Catanzaro e Milano (Ibfm-Cnr) in collaborazione con l’Associazione ‘Ippocampo’ di Cosenza, ha sviluppato un algoritmo intelligente in grado di distinguere tra individui sani e malati partendo dalle immagini anatomiche dei loro cervelli. La ricerca è stata pubblicata su Behavioural Neurology. Per verificare i risultati di questo strumento sono state selezionate 17 donne tra i 18 e i 40 anni, affette da una forma moderata di Dca e una controparte di altrettante donne sane.

Google Car: sarà paragonata ad un guidatore umano
La legge è uguale per tutti: anche per la Google Car. Ad affermarlo è la National Highway Traffic Safety Administration il regolatore Usa per la sicurezza dei veicoli, pronto a considerare il software che consente alla Google car di muoversi per le strade in autonomia, un guidatore qualsiasi agli occhi della legge americana. La posizione della Nhtsa, quindi, rappresenta un primo passo verso la commercializzazione di veicoli completamente autonomi, privi cioè di volante e pedali di controllo La lettera dell’agenzia però, non rappresenta un via libera ufficiale per l’auto di Big G ma va considerata piuttosto, come linea guida nel dibattito sulla regolamentazione delle auto senza conducente. In merito, si è espresso anche Wendall Wallach, professore di Yale al New York Times: ‘Se l’auto senza conducente può ridurre drasticamente gli incidenti, come sembra che sia, è cosa buona accelerare la loro adozione’.

Saw 8, arriva il nuovo e atteso capitolo dell’Enigmista
Il fortunato frinchise di Saw, lanciato dal regista James Wan nel 2004, sembra non essersi ancora arrestato. Lionsgate ha ufficialmente dato il via allo sviluppo dell’ottavo film, che sarà intitolato Saw: Legacy. Il nuovo capitolo arriva dopo un silenzio di 6 anni, quando sul grande schermo uscì in 3D The Final Chapter, quello che avrebbe dovuto scrivere la parola fine alla saga dell’enigmista. Primi rumors riportano che Saw 8 sarà scritto da Josh Stolberg e Pete Goldfinger, sceneggiatori di Piranha 3D, con il titolo – al momento provvisorio – Saw: Legacy. Ancora non è emerso alcun dettaglio della storia e non si sa se Tobin Bell tornerà a interpretare il celebre serial killer Jigsaw. James Wan non tornerà come regista, ma sarà il produttore esecutivo insieme a Leigh Whannell, co-sceneggiatore e co-protagonista del film originale (e un paio di sequel). Non sappiamo se sarà un reboot del franchise, un sequel o un prequel e, ovviamente, ancora non è stata impostata una data d’uscita cinematografica. Il Saw originale uscì nel 2004, diretto da James Wan da uno script co-scritto con Leigh Whannell, è guadagnò una cifra impressionante di 103 milioni di dollari in tutto il mondo, con un budget di partenza di 1,2 milioni.