tg - diregiovani

Nuova edizione del Tg diregiovani

Nuova edizione del Tg diregiovani

E’ boom di binge drinking. Cresce il consumo di alcol al di fuori dei pasti
Sempre più italiani, soprattutto giovani, fanno uso di alcool al di fuori dei pasti. È quanto specificato dal ministero della Salute che lancia l’allarme sul fenomeno del cosiddetto ‘binge drinking’. La relazione in materia di alcool e problemi correlati, relativa al biennio 2014 – 2015 e trasmessa al Parlamento, parla chiaro: il consumo fuori pasto è cresciuto tra i giovani (18 – 24 anni) e tra i giovani adulti (25 – 44 anni). Se negli ultimi dieci anni si è registrata una flessione dei consumatori totali, nel 2014 si è constatato un aumento considerevole dei consumatori occasionali e di quelli fuori pasto. Secondo i dati Istat, il 63% degli italiani di 11 anni e più hanno dichiarato di aver consumato sei o più bicchieri di bevande alcoliche in un’unica occasione, mentre il 22,1% beve quotidianamente.

Armani annuncia l’addio alle pellicce
La collezione autunno-inverno 2016/2017 del Gruppo Armani sarà eco-chic. Il gruppo ha dichiarato il suo impegno all’abolizione totale dell’uso delle pellicce animali da tutti i suoi prodotti, in accordo con la Fur Free Alliance. A dare la notizia è stato Re Giorgio: “Il progresso tecnologico raggiunto in questi anni – ha detto- ci permette di avere a disposizione valide alternative che rendono inutile il ricorso a pratiche crudeli nei confronti degli animali”. Il gruppo si unisce a Hugo Boss, Tommy Hilfiger, Calvin Klein, Stella McCartney e altri marchi high-end che utilizzano una politica fur free. “Una decisione che fa onore alla maison Armani e rafforza una strada già tracciata e consolidata dalla LAV, la Lega anti vivisezione, in anni di campagne antipellicce in tutto il mondo, in favore della moda etica, responsabile e sostenibile, e dunque senza utilizzo di animali – dice Simone Pavesi, responsabile LAV Moda Animal Free – . Gli estimatori dello stile Armani saranno entusiasti: una scelta di vero stile per il “Re” della moda, amato e apprezzato in tutto il mondo.

Traveller’s choice Awards 2016: Tripadvisor premia Londra
Dalla classifica stilata da Tripadvisor, Londra è la città favorita dai viaggiatori di tutto il mondo. Ad esultare con la Regina, ci sono Istanbul e Marrakech (vincitrice dei Traveller’s Choice Awards nel 2015). La “Grande Bellezza” ha conquistato l’Academy Awards ma non la prima posizione del noto portale dedicato ai viaggi. La città eterna si posiziona, infatti, settima in classifica, dopo Parigi , Praga e Siem Reap, rimanendo la metà preferita nella top ten delle città italiane. Chiudono la classifica Hanoi (Vietnam) in ottava posizione, New York City nona in classica e in decima posizione Ubud (Bali).

Banksy, Blu & Co in mostra a Bologna
E’ stata inaugurata a Palazzo Pepoli di Bologna la mostra “Street art, Banksy & co.”. Fino al 26 giugno, nelle sale del Museo della storia di Bologna, si potranno vedere moltissimi graffiti e murales che arrivano da tanti luoghi, compreso il Museo della città di New York. Il biglietto
costa 13 euro, il ridotto 11. Chi deciderà di vederla, si troverà di fronte non solo le opere di Blu, lo street artist di Senigallia che, grazie alla cancellazione del suo graffito alla Bolognina, da sabato è salito agli onori delle cronache nazionali e internazionali. Ma anche nomi già entrati nella storia e presenti nei musei di tutto il mondo, a partire da Keith Haring. E ancora, Dondi White, Lady Pink, e Banksy, ormai conosciuto ovunque. Tre le sezioni della mostra: “Città dipinta” “Città scritta” e “Città trasformata” che porta a Bologna la collezione che Martin Wong nel 1994 donò al Museo della città di New York.

Torna in Romagna la Notte Rosa
Un grande sorriso su fondo rosa, accompagnato da due occhietti dolci e un claim-invito che gioca
sulle assonanze con il celebre motto del pensare positivo: da “Think Positive” a “Pink Positive”. Lancia un invito alla leggerezza l’immagine ufficiale dell’11 ‘Notte Rosa’, l’evento principe dell’estate romagnola, che venerdì 1 luglio invaderà la costa romagnola, e non solo, da Comacchio a Senigallia. Si tratta, spiega Apt, di “un’immagine dall’impatto immediato, che
cita lo smiley degli emoticons e diffonde con il suo claim un messaggio di serenità , gioia, dolcezza, complicità , ironia e voglia di vivere”. Qualità che contraddistinguono la Romagna e la sua gente e che hanno nella Notte Rosa la loro sintesi. Diverse e tutte simboleggianti i tratti salienti della riviera
sono le “declinazioni del faccino”, ideato dal designer riminese Andrea Cavallotti, che compare su 3.500 manifesti dell’evento, 8.000 locandine e 33.000 cartoline, che dal 24 marzo invaderanno
la riviera. Ancora da svelare il programma, con l’obiettivo di portare in Riviera, nel primo weekend di luglio, 2,5 milioni di persone, per un giro d’affari di oltre 200 milioni di euro.