tg - diregiovani

Nuova edizione del Tg Diregiovani

Nuova edizione del Tg Diregiovani

Emigrazione italiana: sono più di 100 mila i giovani all’estero
Tutti via dall’Italia. Sono più di 100 mila i giovani italiani che nel 2015 si sono trasferiti all’estero. È questo l’agghiacciante quadro presentato a Roma nei giorni scorsi dalla fondazione Migrantes. Una cifra che fa balzare le migrazioni dei giovani sotto i 34 anni al 36%. L’indagine, all’interno del Rapporto Italiani nel Mondo 2016, mostra come siano cresciuti gli studenti e i laureati che scelgono l’Europa per realizzarsi lavorativamente. Per i Millenials (i giovani tra i 18 e i 30) la scelta, quindi, di partire non è più così difficile. Piuttosto difficile è, invece, la scelta di rimanere nel proprio Paese. Tra le mete estere preferite la Germania mentre è in calo la scelta di partire oltreoceano per trasferirsi in America. La Lombardia, invece, con 20.088 partenze, è la prima regione in valore assoluto per partenze, seguita dal Veneto con 10.374. Al terzo posto la Sicilia con 9.823. “I giovani devono poter tornare”, il monito del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Elezioni americane: seconda vittoria per Hillary Clinton
Scontro durissimo quello di ieri sera, tra i due candidati alla Casa Bianca. Hillary Clinton e Donald Trump, si sono battuti fino all’ultimo senza risparmiarsi toni taglienti e colpi bassi. Il secondo dibattito si è svolto alla Washington University di St. Louis in Missouri, e a differenza della prima volta, il format questa volta prevedeva anche domande dal pubblico. Nonostante abbia guadagnato dei punti, il candidato repubblicano non è riuscito a cancellare lo sdegno per il video scandalo offensivo contro le donne né, quasi certamente, a raccogliere consensi al di fuori dei suoi sostenitori. E i numeri parlano chiaro: il 63% degli interpellati in un sondaggio della Cnn ha detto che Trump ha fatto meglio delle aspettative, ma il 57% ha dato la vittoria complessiva a Hillary contro il 34% per Trump.

500 artisti e 60 eventi: parte oggi ‘Contemporaneamente Roma’
La stagione autunnale della cultura a Roma prende il via oggi con un’intera settimana dedicata alla
produzione del contemporaneo. Nasce, infatti, ‘Contemporanemente Roma’: 7 giorni, oltre 500 artisti e piu’ di 60 eventi sparsi per la Capitale. Dalla nuova Quadriennale alla Festa del Cinema, dal Romaeuropa Festival alla Maker Faire, oltre alla riapertura con i nuovi allestimenti alla Gnam. Da sottolineare il ruolo della Quadriennale al Palazzo delle Esposizioni, che riporta Roma e il Palazzo stesso al centro della riflessione sul contemporaneo in Italia. In tal senso ‘Contemporaneamente Roma’ favorisce l’emersione di un sistema di istituzioni culturali unico a livello nazionale. Tempi e storie diverse che oggi confluiscono in un corso nuovo: Macro, Maxxi, Ara Pacis, Galleria Nazionale, Quadriennale. A queste si aggiungono poi la Festa del Cinema e il Romaeuropa Festival.

Wifi in aeroporto: ecco la mappa con le password
Accedere al WiFi negli aeroporti di tutto il mondo non sarà più un’impresa.  Grazie all’idea di un blogger, Anil Polat, chiunque avrà la possibilità di conoscere facilmente la password per accedere alla rete del terminal in cui si trova. Il blogger ed esperto di sicurezza informatica ha infatti creato l’app WiFox, una mappa interattiva che viene aggiornata continuamente grazie alla collaborazione dei viaggiatori ma anche dei piloti o di coloro che lavorano negli scali. Dallo scorso mese l’app è disponibile per i dispositivi  iOS e dalla prossima settimana sarà accessibile anche per Android. Tutto è iniziato con un post sul blog nel quale Anil Polat pubblicò una semplice lista di password e una mappa con la localizzazione degli hotspot segnalati da Google Maps. L’utile applicazione dunque sarà di grande aiuto a tutti i viaggiatori che si troveranno in attesa nei terminal e avranno bisogno di connettere smartphone, tablet e pc.

Brad Pitt non è indagato: si è trattato di un incidente
Brad Pitt non è indagato. Secondo quanto riportato da Tmz non ci sarebbe nessun provvedimento ufficiale nei confronti dell’attore che durante una litigata con l’ormai ex moglie Angelina Jolie avrebbe inavvertitamente colpito il figlio più grande Maddox. Un incidente dunque, successo mentre si trovavano in aereo lo scorso 14 settembre. Maddox comunque non avrebbe riportato nessuna ferita e in ogni caso se c’è stato un contatto tra padre e figlio si tratterebbe solo di un gesto involontario. Il sito americano Tmz ha dunque raccontato l’episodio affermando che l’Fbi non ha mai indagato l’attore, dunque, non ci sarà nessun processo in questa direzione. Dopo la separazione tra i due attori, che ha lasciato tutti a bocca aperta, Brad Pitt ha incontrato i suoi sei figli venerdì scorso. Sembrerebbe che l’incontro, che ha reso molto felice l’attore, sia avvenuto alla presenza di uno psicologo. Maddox, Pax, Zahara, Shiloh, Vivienne e Knox – che vivono attualmente con la madre come stabilito da un primo accordo firmato dagli ex coniugi – vedranno comunque a breve il papà.