tg - diregiovani

Nuova edizione del Tg Diregiovani

Nuova edizione del Tg Diregiovani

https://youtu.be/3F–gxjnSG4

Università: accordo Tor Vergata-Goteborg per il doppio titolo in economia
Il primo anno a Roma, il secondo in Svezia, un doppio titolo di studio: gli studenti di Tor Vergata che ambiscono a diventare economisti presso istituzioni nazionali e internazionali, società di consulenza economica o a proseguire gli studi con un dottorato di ricerca hanno una nuova preziosa opportunità a partire dall’anno accademico 2016/2017. Un accordo recentemente siglato fra il Dipartimento di Economia e Finanza dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” e la School of Business, Economics and Law di Göteborg (Svezia) prevede il rilascio di un “dual degree”, un doppio titolo internazionale. Gli studenti che saranno ammessi al programma di scambio potranno frequentare il primo anno presso la propria sede, il secondo presso la sede ospitante. Il corso di Laurea Magistrale in Economics è erogato interamente in lingua inglese e include insegnamenti avanzati di microeconomia, macroeconomia, statistica, probabilità, metodi matematici ed econometrici, economia del diritto, economia del lavoro ed economia pubblica.

Wwf: 67% specie a rischio entro il 2020, l’uomo fa terra bruciata
Ancora quattro anni e la popolazione globale di specie animali e vegetali potrebbe crollare del 67%, ovvero due terzi. Tutta colpa del peso “insostenibile” della mano dell’uomo sulla fauna selvatica. A lanciare l’allarme è il Wwf con il suo ‘Living Planet Report‘, illustrato a Montecitorio. Il documento rappresenta l’undicesima analisi biennale svolta dall’associazione del Panda, che analizza oltre 14mila vertebrati di oltre 3700 specie, e ha il supporto di Sofidel, gruppo cartario italiano tra i leader mondiali nella produzione di carta e partner Wwf in alcuni progetti. Perdita di habitat, degrado ed eccessivo sfruttamento della fauna selvatica sono le principali minacce al mondo animale. Secondo il rapporto, le popolazioni globali di uccelli, anfibi, rettili, mammiferi e pesci soffrono già da molti anni: tra il 1972 e il 2012, infatti, queste specie si sono ridotte del 58%, una percentuale enorme eppure inferiore a quella che si preannuncia fino al 2020.

Ora solare: lancette indietro per un’ora di sonno in più
Questo week end si dorme un’ora in più. Nella notte tra il 29 e il 30 ottobre si dovranno riportare indietro di un’ora le lancette dell’orologio per il ritorno dell’ora solare. Il passaggio avverrà precisamente alle 3 del mattino di domenica (che torneranno ad essere le 2), ma non bisogna avere timore: i nuovi dispositivi come pc, smartphone e televisori, sono predisposti per l’aggiornamento automatico. L’ora solare durerà fino alla notte di sabato 25 marzo, quando si darà il benvenuto all’ora legale. L’ora legale “nacque” a Londra nel 1916, quando la Camera dei Comuni approvò il cosiddetto British Summer Time, che implicava lo spostamento delle lancette un’ora in avanti durante l’estate. Anche l’Italia aderì all’iniziativa, così come altri Paesi, perché in tempo di guerra il risparmio energetico era fondamentale. Nel corso degli anni fu sospesa, abolita e ripristinata diverse volte. Dal 1996, furono stabiliti in Italia i tempi dell’ora legale, ufficializzati da una legge nel 2010: inizio alle ore 2:00 del mattino dell’ultima domenica di marzo per terminare alle 3:00 del mattino dell’ultima domenica di ottobre.

Jay Z vuole comprare gli inediti di Prince: offerti 40 milioni
Jay Z vuole comprare gli inediti di Prince. A riportarlo è Tmz, secondo cui il rapper e produttore avrebbe già fatto un’offerta di 40 milioni di dollari. Offerta ufficializzata nei giorni scorsi a New York in un incontro con Tika Nelson – la sorella di Prince – e suo marito Maurice Phillips. La trattativa, però, sembra essere complicata perché a decidere non è solamente Tika. L’ultima sorella legittima dell’interprete di Purple Rain, infatti, dovrà ricevere il consenso dei fratellastri – John, Omar e Alfred – e delle sorellastre – Norrine e Sharon. È probabile, poi, che l’operazione potrebbe diventare più costosa di quanto inizialmente programmato da Jay Z. Tanti i fattori e gli interessi in gioco. Nessuna conferma, però, è arrivata dai diretti interessati. Né i rappresentanti di Prince, né quelli di Jay Z hanno, infatti, risposto alle domande della stampa. Non resta, quindi, che aspettare per sapere come andrà a finire la trattativa. Intanto, la Warner Bros Records ha annunciato che l’anno prossimo arriverà nei negozi una raccolta dei pezzi più celebri di Prince, intitolata “Prince 4ever”.

GTA V stop ai bari. Rockstar, per loro punizioni esemplari
GTA V stop ai bari. Rockstar sarà impassibile nei confronti di chi ha barato nello svolgimento del game. Saranno “puniti” tutti quelli che in maniera illecita si sono procurati soldi virtuali da spendere nel corso delle missioni. L’annuncio della casa produttrice è ufficiale. In un comunicato, apparso sul sito del gioco, nero su bianco, le precisazioni. A tutti coloro che si sono procurati denaro virtuale con programmi pirati o trucchetti vari sarà azzerato il conto in banca. La punizione però non finisce qui. Chi sarà beccato a barare ancora si ritroverà sospeso per un periodo di tempo più o meno lungo e, qualora dovesse ricadere nello stesso vizietto, il suo account sarà cancellato definitivamente. In occasione di Halloween, però, Rockstar ricompenserà i giocatori onesti. Due i regali previsti. Il primo è un bonus di 250mila dollari da spendere fino al 31 ottobre. Il secondo, sempre a partire dal giorno 28, introduce alcune personalizzazioni dark in tema con la festa.