tg - diregiovani

Nuova edizione del Tg Diregiovani

Nuova edizione del Tg Diregiovani

Maltempo in tutta Italia, continua l’allerta
Continua l’allerta maltempo in tutta Italia. Condizioni in peggioramento da Nord a Sud con moderata criticità per rischio inondazioni in Emilia Romagna e Toscana. “Nelle prossime ore il maltempo, con piogge e temporali anche di forte intensità – fa sapere il centro Epson Meteo – riguarderà le Marche, la Toscana, l’Umbria e il Lazio, specie nel pomeriggio. Soffieranno venti molto intensi, con raffiche oltre i 100 km/h in Appennino”. L’inizio della settimana sarà, inoltre, all’insegna di un calo termico a iniziare dal Centronord, ma con il coinvolgimento tra martedì e mercoledì anche del Meridione. Un po’ ovunque si perderanno 4-5 gradi. Si Raggiungeranno così valori anche di 2-4 gradi sotto le medie stagionali. Questo perché, spiegano i meteorologi, “tra oggi e l’inizio della prossima settimana il tempo sull’Italia sarà dettato dagli effetti di una ampia circolazione depressionaria centrata oltralpe e associata ad aria sensibilmente più fredda, e dal passaggio di un’intensa perturbazione sul nostro Paese”.

L’Fbi assolve Hillary Clinton
Ancora un colpo di scena alle elezioni presidenziali statunitensi. L’Fbi assolve di fatto Hillary Clinton nella nuova inchiesta sulle e-mail e, a 24 ore dal voto, si parla già di “november surprise”. Secondo il direttore dell’Fbi, James Comey, dall’analisi dei nuovi testi non sono emersi elementi per modificare la decisione assunta il 5 luglio scorso quando, la stessa Fbi, sentenziò che la gestione della posta della candidata democratica era stata “estremamente incauta” ma non tale da costituire un crimine. Lo staff democratico ha affermato che la “Clinton è felice che la questione sia risolta”. Meno felice, invece, Donald Trump che, a Sterling Heights, Michigan ha polemizzato sottolineando che “non è possibile esaminare 650mila email in otto giorni”. Difficile quanto inutile, giunti a questo punto, calcolare quanto la seconda indagine abbia realmente danneggiato la candidata democratica. Domani, finalmente dopo una campagna al vetriolo, si vota e la Casa Bianca avrà il suo nuovo inquilino.

Pitt non si ferma, guerra sui figli alla Jolie
Si annuncia una battaglia legale senza fine quella tra Brad Pitt e Angelina Jolie. Il divorzio tra le due star di Hollywood ha investito in pieno i sei figli della coppia, ora al centro del contenzioso. Pitt, proprio in questi giorni, ha annunciato di non aver nessuna intenzione di cedere sull’affidamento congiunto dei figli presentando in tribunale la sua richiesta ufficiale. Documento che di fatto blocca quello già presentato dai legali di Angelina Jolie. In California, stato dove si celebra il divorzio, i giudici tendono di solito a favorire la custodia condivisa, a meno che non costituisca una pericolo per alla serenità della minore. Al momento i bambini, di età compresa tra i 15 e gli 8 anni, vivono tutti con la madre che ha cancellato qualsiasi impegno di lavoro. Pitt, invece, non ha smesso di lavorare e, il 12 gennaio, uscirà in tutte le sale “Allied”, il nuovo film diretto da Robert Zemeckis.

Mtv Ema, trionfano i Green Day e Justin Bieber
Si sono svolti la scorsa notte a Rotterdam gli Mtv Ema. Una serata all’insegna delle grandi performance, dei riferimenti alle prossime elezioni americane e della conferma di Justin Bieber nelle preferenze di chi ha votato. Il cantante si è, infatti, aggiudicato il premio per la miglior canzone grazie a Sorry e il Biggest Fans. Ai Green Day l’onore di vincere il Global Icon Award, una sorta di premio alla carriera. Il gruppo ha lanciato un messaggio in vista delle elezioni imminenti: “È bellissimo essere fuori dagli USA in questi giorni orrendi”, ha detto Armstrong prima di chiudere la serata con American Idiot, dedicata nuovamente al candidato repubblicano Donald Trump. Ai Colplay il Best Rock. A sorpresa, zero premi per la regina delle nomination Beyoncé che non è riuscita a trionfare in nessuna delle sei categorie in cui era presente. ABenji&Fede, invece, il Best italian act. Il duo modenese ha battuto, grazie ai voti dei fan, la concorrenza di Alessandra Amoroso, Emma, Salmo e Francesca Michielin.

I Simpson nella storia della Tv
I Simpson serie più longeva della Tv. Grazie al rinnovo del contratto, per altre due stagioni, accordato dal canale televisivo Fox, infatti, i cartoni di Matt Groening entrano nella storia del piccolo schermo. La serie arriverà almeno fino alla 30esima stagione tagliando il traguardo dei 669 episodi. La prima puntata di Homer e famiglia andò in onda nel lontano 1989 e dal quel giorno è stato un susseguirsi di successi. La serie può vantare 32 Emmy Award, 34 Annie Award, un People’s Choice Award, un Environmental Media Award senza contare, poi, un Peabody Award e nel 2012 la nomination agli Oscar. Il 31 dicembre del 1999 il Time acclamò i Simpsons come “miglior serie televisiva del secolo” e il 14 gennaio 2000 lo show ha ottenuto la famosa stella nella Hollywood Walk of Fame.