tg - diregiovani

Nuova edizione del Tg Diregiovani

Nuova edizione del Tg Diregiovani

Trump conferma promesse elettorali
Donald Trump conferma le promesse fatte in campagna elettorale. Per ribadire alcuni punti salienti del suo programma ha scelto un’intervista alla CBS. In questa sua prima intervista televisiva da Presidente degli Stati Uniti, Trump ha parlato dell’espulsione di almeno due milioni di clandestini e della realizzazione del muro che dividerà gli States dal Messico. “Quello che faremo – ha detto Trump – è espellere chiunque abbia precedenti penali, i membri di bande, gli spacciatori di droga. Sono tante persone, probabilmente due milioni, potrebbero essere addirittura tre milioni. Li cacceremo dal nostro Paese o li arresteremo. Ma l’obiettivo è quello di espellerli perché sono qui illegalmente”. Per quanto riguarda il muro ha, invece, precisati che in alcuni punti si progetteranno delle recinzioni.

NuovaZelanda, la terratrema. Rientrato allarme tsunami
La Nuova Zelanda trema. Una scossa di magnitudo 7.8 della scala Richter ha colpito, nella notte tra sabato e domenica, lo Stato dell’Oceania. L’epicentro a 91 chilometri a nord di Christchurch, a 23 chilometri di profondità. Il potente sisma è stato avvertito poco dopo la mezzanotte quando era mezzogiorno in Italia. Conseguenza uno tsunami che, sebbene con onde alte non più di due metri e mezzo, ha reso necessaria l’evacuazione degli abitanti dalle aree più a rischio, inclusa quella sul mare della capitale Wellington che conta 400 mila abitanti. Due le vittime: un uomo è rimasto schiacciato sotto i detriti della sua casa a Kaikoura, a 150 chilometri a nord di Christchurch, mentre una seconda persona è deceduta per un infarto. Poco dopo le 13.45, un’altra forte scossa di magnitudo 6,8, ha di nuovo fatto tremare la terra nella stessa regione. La protezione civile smentisce un nuovo allarme tsunami.

Siracusa saluta il signore degli abissi
E’ un continuo via vai di gente al salone Borsellino di palazzo Vermexio di Siracusa. Cittadini in fila per ore per porgere l’ultimo saluto a Enzo Maiorca, il signore degli abissi. Un tributo al figlio di una terra che tanto dipende dal mare. Lo stesso mare che ha reso Maiorca un pluricampione d’immersioni in apnea. Impossibile citare i tanti record infranti che lo hanno proiettato nelle cronache sportive mondiali. Enzo Maiorca si è spento a 85 anni, la sua una vita da sportivo e da amante dell’ambiente. Anche Legambiente lo ricorda: «Ci piace ricordarlo – scrivono – quando salì a bordo di Goletta Verde per difendere Punta Asparano dalla costruzione di un villaggio turistico». Due i suoi primati mondiali più emozionanti. Il primo nel 1960 a -45 metri in apnea ad assetto variabile. Il secondo nel 1988 quando scese fino a 101 metri di profondità

Spotify, allarme per 40 milioni di utenti
Sono 40 milioni gli utenti che rischiano il proprio disco rigido a causa di Spotify. La piattaforma di streaming musicale, infatti, mentre gli utenti ascoltano musica scrive sul disco rigido senza alcun controllo. Il carico di dati inseriti involontariamente può arrivare anche a 100GB. La scrittura avviene a ritmo continuo ogni volta ci si collega a Spotify per ascoltare brani musicali. Tutta questa attività mette in serio pericolo la durata dell’hard disk. Il problema non è nuovo. Sono almeno cinque mesi che il danno va avanti senza che la società abbia preso un minimo di provvedimento nonostante le proteste degli utenti provenissero dai diversi sistemi operativi come Windows, Mac e Linux. Il bug sarebbe racchiuso nella stringa mercury.db. Spotify affida la soluzione alla nuova versione della piattaforma la 1.0.42, ma di questa in giro ancora non c’è traccia.

Lady Gaga diventa DonatellaVersace
Lady Gaga diventa Donatella Versace sul piccolo schermo. La cantante è stata scelta tra i protagonisti per la terza stagione di ‘American Crime Story’, la serie televisiva targata FX e costola di ‘American Horror Story’. Dieci episodi per raccontare i casi giudiziari e di cronaca che hanno avuto un forte impatto mediatico. Tra questi l’omicidio del fratello della stilista, Gianni Versace, nella sua villa di Miami nel 1997 per mano del serial killer Andrew Cunanan. Le riprese dovrebbero iniziare nei primi mesi del 2017 sotto l’ala protettiva di Ryan Murphy, produttore esecutivo che ha già diretto Lady Gaga in ‘American Horror Story Hotel’ e in ‘Roanoke’. Miss Germanotta in passato ha anche posato per la griffe della Medusa, dedicando alla biondissima stilista, sua amica da tempo, l’hit ‘Donatella’, contenuta del terzo album “Artpop”.