tg - diregiovani

Nuova edizione del Tg Diregiovani

Nuova edizione del Tg Diregiovani

Referendum, vince il no
59 a 41. Questo l’esito della consultazione referendaria che, di fatto, ha bocciato la riforma costituzionale. A votare quasi 32 milioni di elettori pari al 68,48% degli aventi diritto. Il “si” ha prevalso in solo tre regioni, Emilia Romagna, Toscana e Trentino Alto Adige. Altissimo il numero dei “no”, invece, in Sicilia e Sardegna dopo l’opzione al voto ha sfiorato e spesso superato in alcuni comuni il 70 per cento. Alla luce del voto, il premier Matteo Renzi, assumendosi la responsabilità della sconfitta, ha rimesso il proprio mandato nelle mani del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Tocca ora al Quirinale indicare la strada da seguire. Il nuovo inquilino di Palazzo Chigi avrà, tra i suoi compiti, anche quello di indicare la nuova legge elettorale, quella del Senato che, dopo il fallimento del referendum, torna ad essere eleggibile.

Nigeria aderisce a “Bambine non spose”
La Nigeria è divenuta il 16° Paese africano, il più popoloso, ad aderire a una campagna continentale contro il fenomeno delle “spose bambine”. Linee guida a livello nazionale, riferiscono fonti di stampa locali, sono state pubblicate ad Abuja in settimana. Nonostante il governo abbia messo fuori legge il matrimonio minorile nel 2003, il Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia (Unicef) stima che ancora oggi almeno quattro ragazze su dieci si sposino prima dei 18 anni e una sua cinque prima dei 15. La campagna, denominata in inglese “Girls not Brides”, è promossa dall’Unione Africana.

Giovanni Verga, bloccata l’asta da Cristie’s
Nessun asta da Cristie’s Parigi per le carte di Giovanni Verga. La vendita dei documenti è stata sospesa dopo un intervento sia del ministero dei Beni culturali sia del Nucleo dei carabinieri tutela del patrimonio culturale. Sulla vicenda anche la magistratura ha aperto un’inchiesta. Tra le “carte” che dovevano essere battute il manoscritto della Cavalleria rusticana “per il cinematografo” e due lotti di lettere. Tra queste le 78 lettere inviate dallo scrittore, tra il 1880 e il 1916, ai fratelli Pietro e Mario e al nipote Giovannino. All’incanto anche altre 198 lettere di Verga ai familiari, tra cui la madre. Dietro lo stop alla vendita una controversia di vecchia data mai chiusa. C’è il sospetto che le carte facciano parte di un lotto di documenti che nel 1928 il ministro Giuseppe Bottai affidò alla famiglia romana Perroni perché ne facesse una valutazione. Gli esperti, venendo meno al mandato ministeriale, trattennero, invece, le carte.

Whatsapp, dal 2017 addio agli smartphone più vecchi
Addio ai modelli più vecchi. Whatsapp abbandonerà, in occasione del suo settimo compleanno, gli smartphone con i sistemi operativi più datati. Nella pratica, a partire dal 1° gennaio, la piattaforma di messaggistica andrà gradualmente eliminando il supporto per Windows, Android e Apple e smetterà di funzionare su Blackberry e Nokia da metà anno. L’annuncio è arrivato direttamente dal blog ufficiale: “Sebbene questi dispositivi mobili siano stati una parte importante della nostra storia, non offrono il tipo di funzionalità di cui abbiamo bisogno per espandere le funzioni della nostra app in futuro. – ha scritto lo staff di Whatsapp – Per noi questa è stata una decisione difficile da prendere, ma quella giusta per fornire alle persone modi migliori per tenersi in contatto con amici, familiari e persone care attraverso WhatsApp”.

“Il diritto di contare”, la Nasa attraverso 3 afroamericane
Il prossimo 19 gennaio arriverà nelle sale italiane “Il diritto di contare”, il film diretto da Theodore Melfi, con Octavia Spencer, Janelle Monáe, Kevin Costner, Kirsten Dunst e Jim Parsons. La pellicola, porta sul grande schermo la storia vera della matematica, scienziata e fisica afroamericana Katherine Johnson, che collaborò con la NASA tracciando le traiettorie per il Programma Mercury e la missione Apollo 11. Il diritto di contare è basato sul libro di Margot Lee “Hidden Figures: The Story of the African-American Women Who Helped Win the Space Race”. “Il diritto di contare” racconta l’incredibile storia mai raccontata di Katherine Johnson, Dorothy Vaughn e Mary Jackson tre brillanti donne afroamericane che – alla NASA – lavorarono ad una delle più grandi operazioni della storia: la spedizione in orbita dell’astronauta John Glenn, un obbiettivo importante che non solo riportò fiducia nella nazione, ma che ribaltò la Corsa allo Spazio, galvanizzando il mondo intero.