tg - diregiovani

Nuova edizione del Tg Diregiovani


Caso Regeni: alla Sapienza di Roma seicento persone in piazza per chiedere la verità
365 numeri neri su cartelli gialli. 365 come i giorni passati da quel 25 gennaio 2016 quando Giulio Regeni scomparve al Cairo. Ieri, all’università La Sapienza di Roma, circa 600 tra ragazzi e ragazze si sono uniti all’appello dei genitori del giovane ricercatore torturato e ucciso in Egitto un anno fa nella manifestazione organizzata da Amnesty International ‘365 giorni senza’.

Stati Uniti. Effetto Trump: via lo spagnolo dal sito della Casa Bianca
Non una buona notizia, ne’ una buona idea: da Madrid il ministro degli Esteri Alfonso Dastis ha commentato così la rimozione della versione spagnola dal sito della Casa Bianca versione Donald Trump. “Dal momento che nel mondo sono 52 i Paesi dove si parla spagnolo”, ha detto Dastis, “non è una buona idea rinunciare a questo strumento di comunicazione”. Anche attraverso l’Istituto Cervantes, Madrid è impegnata a sostenere l’insegnamento e la diffusione del castigliano nel mondo e in particolare negli Stati Uniti. Secondo l’Ufficio di statistica americano, a livello nazionale gli abitanti di origine ispanica sono più di 56 milioni. Durante la campagna elettorale Trump aveva accusato in modo indiscriminato i latinos e in particolare i migranti giunti dal Messico. A oggi la Casa Bianca non ha fornito indicazioni sulla soppressione della versione spagnola del sito, effettivamente offline.

Al cinema con l’Asi: al via oggi il ciclo di proiezioni gratuite
Parte oggi ‘Spazio cinema’, la prima rassegna di cinema d’essai dedicata alla fantascienza spaziale d’autore. Aperto a tutti fino a esaurimento posti e gratuito, ‘Spazio cinema’ è realizzato dall’Agenzia spaziale italiana (Asi) in collaborazione con il Giornale dello spettacolo. Gli appuntamenti saranno in tutto dodici, tutti nella sede dell’Asi a Tor Vergata (Roma). La prima proiezione è quella del film ‘Doppia immagine nello spazio’ di Robert Parrish (1969). Dopo la visione del film, ‘spazio’ al dibattito con il critico cinematografico Marco Spagnoli e Giancarlo Magni dell’Inaf, per parlare del rapporto tra cinema e fantascienza. Per prenotarsi, occorre inviare un’e-mail all’indirizzo [email protected], indicando data e luogo di nascita e gli estremi di un documento di riconoscimento.

Messaggi senza limiti di connessione. Arriva la chat di Whatsapp offline
D’ora in poi mandare messaggi anche senza connessione non sarà più un problema. Arriva, infatti, la chat di Whatsapp offline. Con il nuovo aggiornamento, toccando il tasto invio quando non si ha wi-fi o connessione dati attiva, i messaggi scritti rimangono in coda. Tutti in attesa di essere recapitati una volta riattivata la connessione. La funzione invio anche senza connessione sembra stia diventando sempre più di moda. Qualche giorno fa Google ha implementato un meccanismo simile per le ricerche (solo su Android) per poterle mettere in coda e avviarle anche se in quel momento non si è connessi. Su Facebook, invece, da tempo si possono “postare” contenuti e commenti senza internet che vengono poi automaticamente pubblicati quando torna la connessione.

Underworld: Blood Wars, è ancora guerra nel nuovo TRAILER
La guerra tra “razze” è ancora al centro di Underworld: Blood Wars, capitolo finale della lotta tra Vampiri e Lycan. La saga si chiude al cinema il 6 aprile 2017. 13 anni dopo il primo film, la guerra infuria ancora tra i succhiasangue e la loro storica nemesi, i licantropi. Il nuovo capitolo vede ancora una volta Selene (Kate Beckinsale) difendersi contro i brutali attacchi provenienti sia dal clan Lycan che dalla fazione dei vampiri che l’hanno tradita. Con i suoi soli alleati, David (Theo James) e suo padre Thomas (Charles Dance), deve fermare la guerra eterna tra Lycan e vampiri, anche se questo significherà compiere l’ultimo sacrificio. Diretto da Anna Foerster su sceneggiatura di Cory Goodman, Underworld: Blood Wars uscirà nei cinema italinai il prossimo 1° dicembre.