tg - diregiovani

Nuova edizione del tg di Diregiovani

Safer internet day: a Roma i ragazzi contro il bullismo
Rappresentanti delle istituzioni, di associazioni, del mondo dell’istruzione, dello spettacolo e dell’informazione. Ma soprattutto loro, centinaia di studenti di ogni età provenienti dalle scuole di tutta Italia hanno affollato gli spazi delle ex caserme di via Guido Reni a Roma in occasione dell’evento capitolino collegato al Safer Internet day 2017. L’evento, che si è celebrato in 100 Paesi contemporaneamente, vuole essere una testimonianza di come il problema del bullismo, collegato alla rete e ai social network, sia ormai diventato di pubblico dominio e che, da parte dei giovani come degli adulti, sta crescendo progressivamente una maggiore consapevolezza sui pericoli del fenomeno.

Marocco, l’Islam non è più religione obbligatoria
Svolta storica in Marocco. L’Islam non è più religione obbligatoria e chi non vorrà professarla non sarà più condannato a morte. Il Consiglio superiore degli Ulema, massima autorità religiosa del paese, ha aperto alla possibilità di conversione dei propri fedeli. Ne dà notizia il sito Morocco world News. La pena di morte per l’apostata, colui che ripudia la fede o fa proseliti tra i fedeli di Maometto per farli convertire, è stata introdotta nel 2012  ma mai applicata. Oggi con il documento intitolato “La via degli Eruditi” cambia tutto. Viene ridefinita l’apostasia. Non più come una questione religiosa equiparata all’alto tradimento. Adesso è guerra all’estremismo per un Islam più aperto e fedele al Corano.

Più della metà degli studenti sceglie i licei, vince lo Scientifico
Licei ancora una volta in testa alle preferenze delle studentesse e degli studenti. Seguono i Tecnici e i Professionali. Le iscrizioni on line alle classi prime si sono chiuse il 6 febbraio alle 20.00. I primi dati elaborati dal Ministero, a cui seguirà un apposito focus completo, confermano il trend di crescita degli indirizzi liceali, scelti dal 54,6% delle ragazze e dei ragazzi. Il 30,3% ha optato per un Istituto tecnico. Il 15,1% delle nuove iscritte e dei nuovi iscritti ha scelto un Istituto professionale. A partire dal 2014/2015, i Licei sono stati sempre scelti da oltre uno studente su due. Aumentano gli iscritti al Classico: sono il 6,6% a fronte del 6,1% dell’anno scorso. Lo Scientifico (fra indirizzo “tradizionale”, opzione Scienze Applicate e sezione Sportiva) resta in testa alle preferenze: è scelto dal 25,1% delle studentesse e degli studenti (erano il 24,5% lo scorso anno).

Sanremo 2017, al via la gara musicale
È ufficialmente partita la 67esima edizione del Festival di Sanremo con Carlo Conti, che scende le scale spavaldo e sicuro e Maria De Filippi che invece, visibilmente emozionata, sceglie la porta sul retro e paventa l’ipotesi “gradini” solo per il gran finale. Una serata  movimentata da tantissimi ospiti e gara sullo sfondo, mentre spazio agli eroi: standing ovation per i soccorritori di Rigopiano che sul palco dell’Ariston raccontano storie di salvataggi. Poi il momento della copertina di Crozza che non risparmia nessuno e le risate non stentano ad arrivare.  Tra un ospite e un altro gli undici BIG della prima serata hanno cantato. Lo stop al televoto dopo mezzanotte e mezza. A rischio eliminazione Clementino, Ron e Giusy Ferreri. Insieme ai prossimi tre – selezionati oggi – giovedì non canteranno le cover ma suoneranno i loro brani.

Madonna adotta due gemelline del Malawi
Madonna adotta due gemelline del Malawi. La regina del pop ha ricevuto il via libera dall’Alta Corte dello stato africano. Le due bambine sono Stella ed Esther, la cui età non è stata resa nota. Lo scorso 25 gennaio la cantante, che nei giorni scorsi aveva negato di avere intenzione di allargare la sua famiglia, era in visita a Lilongwe, capitale del paese dove si è svolta in aula l’approvazione dell’adozione. Madonna, però, aveva detto di trovarsi nello stato “solo per controllare l’ospedale pediatrico a Blantyre e l’operato dell’associazione Raising Malawi”, da lei stessa fondata. “Nel momento in cui abbiamo concesso il permesso, lei era presente con i suoi avvocati”, ha raccontato il portavoce giudiziario Mlenga Mvula. L’uomo ha addirittura aggiunto che Madonna ha presentato di persona la richiesta di adozione, svelando così come la cantante abbia seguito la vicenda passo passo.