tg - diregiovani

Tg Diregiovani – edizione del 10 maggio 2017

Tg Diregiovani

Addio Robert Miles, il dj che ha prodotto ‘Children’
Si è spento nella notte all’età di 47 anni a causa di un male incurabile, Robert Miles alias Roberto Concina, dj e produttore di origini italiane. Nel ‘96 s’impose sulla scena internazionale con il brano ‘Children’ vendendo ben 5 milioni di copie in tutto il mondo. Il successo si consolidò con l’album di debutto ‘Dreamland’ con il quale conquistò anche Canada e Stati Uniti. Ad oggi Miles rimane ancora l’unico italiano ad averne ottenuto un Brit Award. “Con lui se ne va anche una parte della mia vita di produttore artista” ha scritto il suo amico e collega Joe Vannelli. Mario Fargetta su twitter ha ricordato: “Sono stato il primo a suonare la tua Children a Radio Deejay. Non riesco ancora a crederci. Robert Miles R.I.P.”.

Champions League: la Juve va in finale Monaco K.O
Millequattrocentosettantanove: eccola la distanza tra sogno e realtà che la Juventus azzera nel doppio confronto con i francesi del Monaco, domati sia all’andata che al ritorno. Tanta è la distanza che corre tra Torino e il Millenium Stadium di Cardiff, Galles, Regno Unito. Millequattrocentosettantanove passi che portano alla finale, all’ultimo atto. Ora Allegri & Co. puntano a che diventi leggenda. Un’altra spagnola dopo Berlino 2015, ma questa Juve è diversa da due anni fa: più matura, più cinica, in altre parole più forte di quella battuta dal Barcellona. Il Real è avvisato: la Juve chiede strada, partecipare non basta più.

Sabato a Roma la ‘Legion Run’: di corsa tra fango e filo spinato
Sabato 13 maggio, le Legioni tornano a Roma. Dopo il grande successo della I edizione, torna nella Capitale la Legion Run, l’emozionante corsa di 5 km e 21 ostacoli di acqua, fango e ghiaccio da superare con l’aiuto della propria Legione. Sono stati circa 1.000 gli iscritti della prima edizione romana, suddivisi in 20 Legioni, pronti a dare vista ad un’entusiasmante corsa a squadre attraverso ostacoli di fango, fuoco, filo spinato e ghiaccio. Una gara unica nel suo genere, studiata per offrire ai partecipanti la possibilità di impegnarsi oltre i propri limiti affrontando una sfida fisica e mentale capace di regalare momenti epici da condividere con amici, colleghi o familiari. I 21 ostacoli sono distribuiti lungo un percorso di 5 km, si parte insieme e si finisce insieme, senza alcun limite di tempo. La giornata inizierà alle ore 11 presso l’ippodromo di Tor di Quinto e terminerà a pomeriggio inoltrato.

Nuovi iPhone, per i media cinesi arriveranno entro la fine del 2017
7s (disponibile anche in versione Plus) e 8. Sono questi i nuovi iPhone che presto entreranno a far parte della famiglia di Apple. Il secondo, in particolare, doveva essere quello che avrebbe celebrato i dieci anni dei melafonini. Tra conferme e smentite, se all’inizio si parla di 2018 (anno dei 10 anni esatti), le cose sembrano essere cambiate. I nuovi iPhone dovrebbero così arrivare prima di quanto ci si aspetti. Già entro la fine del 2017. Ad esserne certi sono i media cinesi. A lanciare l’indiscrezione l’Economic Daily News. Secondo il quotidiano, la produzione inizierà il prossimo giugno. Il lancio, invece, nei negozi dei nuovi gioiellini di Apple sarebbe previsto per il bimestre settembre/ottobre. Alla Foxconn, sempre secondo i media, si sta procedendo ad assunzioni e formazione di personale che sarà dedicato ad assemblare l’iPhone 8 e gli iPhone 7s e 7s Plus.

Nonostante il successo di Naruto, diventare un ninja non è più di moda in Giappone
L’arte leggendaria è andata incontro ad un drastico calo negli utlimi anni, in controtendeza all’aumento del turismo nel paese del Sol Levante. C’è una domanda maggiore per vedere i guerrieri iconici eseguire spettacoli in stile ninja, ma manca la materia prima. Esistono diverse palestre che addestrano nell’arte dei ninja, ma le iscrizioni sono in calo perché sono aumentate “le scelte lavorative”, il responsabile della squadra di ninja a Sankosha. Le abilità necessarie per intraprendere questa carriera sono, tra le altre, combattimento corpo a corpo, acrobazie, abilità di sparizione, nonchè capacità di lancio degli shuriken, le famose stelline ninja. Nella prefettura di Aichi, i candidati più promettenti per ricoprire il ruolo di ninja, lavorano circa sei giorni alla settimana per promuovere il turismo con un salario mensile compreso tra i 1400 e i 1700 euro.